Utente 293XXX
Mi scusa anticipatamente se ripubblico la domanda, ma non ho ancora trovato una soluzione al mio problema.
Buongiono, sono un ragazzo di 23 anni,
ho avuto problemi di prostatite esattamente un anno fa.
Inizialmente con i classici sintomi, fastidio nella zona tra scroto e ano, lievissimo bruciore nell'urinare ecc. mi sono rivolto ad un urologo che, dopo vari esami di sangue urina e sperma, mi ha prescritto una cura a base di topster e supposte.
Dopo 3 mesi, al rifacimento degli esami, che risultano positivi in tutti gli aspetti,
Il problema purtroppo non si è risolto, o meglio, nonn tutti gli aspetti del problema, gli unici problemi che ho risolto sono stati il gonfiore, che però a volte si ripresenta, e il bruciore.
Mi sono rivolto ad un altro specialista, medico di urologia e andrologia;
mi ha fatto ridare i vari esami come urina, spermiogramma, spermioculture, esame del sangue, del testosterone,ecc. Questi non evidenziano problemi legati alla prostata, solo una prostata leggermente più grande e un problema di varicocele di 2° grado in tutti e due i testicoli.
Ora le mie domande sono queste:
Il varicocele può portare problemi di erezione ?
E' il varicocele la causa della mia prostatite ?
La stitichezza può peggiorare la situazione ?
Perchè è sparita la mia voglia di fare sesso ?
Perchè il problema principale è che mi sembra di non avere sensibilità al pene, non so se riesco a descrivere la sensazione che provo, è molto difficile, diciamo che è un pò come la sensazione che si prova quando si dorme sul braccio e la mattina ci si ritrova con il braccio addormentato..SEMBRA CHE A VOLTE NON ARRIVI ABBASTANZA SANGUE AL PENE, SEMBRA QUASI CHE LA PROSTATA SIA "CONGESTIONATA", PASSATEMI IL TERMINE..Ho semsso di fare palestra su consiglio del medico, perchè dice che, quando si fanno pesi, la zona pelvica viene stressata particolarmente...Le erezioni mattutine sono sparite già da un pezzo, i rapporti sessuali vanno abbastanza bene, diciamo che il periodo refrattario è molto molto più lungo, si parla di ore, mentre prima bastava anche solo un quarto d'ora.
Mi sento veramente giù di morale, sopratutto perchè dopo un anno non ho visto i miglioramenti che tutti i dottori mi promettevano
L'ultimo specialista dice che non ci sono problemi e che non vede perchè non dovrei guarire, io sono poco fiducioso purtroppo
Vi chiedo un aiuto, qualche consiglio.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore ,

lasci perdere il varicocele comunque a molti dei suoi quesiti può trovare una più precisa risposta, se non ancora letti, nei seguenti link:

http://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/2552/Erezione-difficile-e-problemi-alla-prostata ,

http://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/2382/Prostata-ed-erezione-quale-legame

Cordiali saluti.