Utente 276XXX
Salve, innanzi tutto vi elenco le mie allergie (almeno quelle che so fino ad ora):

- Macrolidi
- Plurifloxacina
- Lucen (esomeprazolo)
- Prontinal (beclometasone dipropionato) [fastidio più che altro credo, perchè ho fatto più volte aerosol con prontinal ed ogni volta fastidio a respirare e tosse ad ogni respiro come se avessi polvere in tutto l'apparato respiratorio.]

- Hennè
- Parafenilendiamina

- Acari
- Gatto
- Cane

- Ambrosia
- Plantago
- Graminacee
- Cynodon dactylon

Questi ultimi mi stanno dando parecchio fastidio, qualche giorno fa sono uscito di sera e sono andato in un posto circondato da molti alberi e piante ahimè, la stessa sera ho avuto fatica a respirare, costrizione alla gola, orticaria e macchie rosa-rosse, ho preso subito un antistaminico che però non ha fatto molto, anzi il giorno dopo sono stato peggio ed ho dovuto ricorrere al cortisone, precisamente il Deflan 30 mg, 1 cp x 3 gg, 3/4 x 3 gg, 1/2 x 3gg e 1/4 per 3 gg.
Ora sono al sesto giorno domani devo prendere 1/2 copressa ma i miei disturbi a respirare non sono migliorati molto, soprattutto la sera nel letto faccio fatica a respirare e sento i "fischi" dell'asma, alla mattina mi sveglio con dolori ai polmoni, la parte della schiena.
Quindi mi chiedo è normale che i miei disturbi non siano spariti?
Potrebbe essere un diverso problema ai polmoni invece che asma da allergia?


[#1] dopo  
Dr. Antonio Corica
40% attività
8% attualità
12% socialità
NICOLOSI (CT)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
La terapia che esegue può essere anche considerata giusta, ma le ricordo che esistono anche gli spray di broncodilatatore e di cortisone oltre che quelli in compresse che in genere sono somministrati nel caso di sintomi più eclatanti e per fasi acute e per brevi periodi.
Gli spray le danno un rapido beneficio sia dal punto di vista sintomatologico e terapeutico.
Da valutare attentamente le sue positività e reazioni a farmaci al fine di stabilire una eventuale terapia immunoterapica.