Utente 302XXX
Salve.
Ho 18 anni e soffro di eiaculazione precoce da 2/3 anni.
Partendo dal presupposto che non ho mai avuto un rapporto sessuale a causa di questo problema, con la masturbazione duro 1 minuto se va bene. Ho provato a fare degli esercizi, chiamati di keegel, trovati su internet, per un po di tempo ma con scarsi risultati. Non penso sia un problema mentale perchè alla seconda masturbazione riesco a durare molto di più rispetto alla prima.
Adesso pero volevo capire se e curabile perchè questo problema mi inizia a preoccupare parecchio. Ho fumato per 4 anni 20/30 sigarette al giorno e occasionalmente bevo abbastanza. Inoltre ultimamente ho smesso di fare sport anche se non ricordo se il problema si e presentato quando ho smesso ho poco prima (prima ero un ragazzo molto sportivo mentre adesso non più).
Non so se queste cose possono influire o no però argomentandomi su internet ho trovato persone che dicevano che fumo, alcool, e mancata attività sportiva non erano il massimo contro questo problema.
Inoltre, ma questo mi succede da tanto e non so se e normale, dopo l'eiaculazione succede che mi esce una piccola quantità di sperma involontariamente.
Quello che mi chiedo e se il mio problema e qualcosa di fisico, una scorretta masturbazione adolescenziale (che ammetto di aver avuto), curabile oppure no? oppure anche psicologico ma non penso sia così.
Poi come faccio a curarlo? Continuo a provare da solo e cerco anche di acquistare fiducia (che sotto l'aspetto sessuale mi manca parecchio), ho trovato diverse tecniche su internet come la cosiddetta stop and start o appunto gli esercizi di keegel, e magari riprendendo a fare attività fisica. Oppure è il caso di consultare un andrologo, cosa di cui mi imbarazza ma farò se e necessaria.
Scusate se ho troppe domande ma e un problema che mi turba molto e vorrei risolvere una volta per tutte a qualsiasi costo.
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

non si pasticci e non faccia autodiagnosi difficili da provare e contestare da questa postazione.

Ora è fondamentale consultare in diretta un bravo andrologo e quindi primo passo sentire il medico di fiducia e da lui avere un traccia da seguire.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1253-news-pianeta-eiaculazione-precoce.html .

Un cordiale saluto.