Utente 293XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 27 anni con una miopia di -2,50 da entrambi gli occhi.
Vorrei provare a portare le lenti a contatto, anche perchè essendo molto sportivo gli occhiali
nn sono il massimo della comodità per quando si corre e si gioca a calcio.
Il mio problema è che quando ho provato a mettere le lenti diversi anni fa, subito dopo che il mio ottico
mi ha messo le lenti (me le ha messe lui) ho sentito come un mancamento, sono sbiancato ed ho iniziato a sudare.
Riprovando diversi mesi dopo è successa pratiacamente la stessa cosa.
Dopo di che ci ho rinunciato e non ho più provato, ma avendo ripreso ora a fare sport (giocare a calcio con gli occhiali
è proprio scomodo) con molta frequenza ed anche per motivi estetici mi piacerebbe riprovare a metterle, ma non so
se è il caso. Il mio può essere un caso di intolleranza ?

Grazie per la risposta e cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Daniele Di Clemente
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Si, probabilmente il suo è un comune caso di ridotta tolleranza alle lentia a contatto tradizionali.
Le opzioni che prenderei in considerazione sono:
-uso di lentia contatto gas permeabili, semirigide
- uso di lenti customizzate di natura da valutare , sul suo caso
- visita oculistica di studio della superfice oculare, con topografia corneale per eventuali patologie concomitanti o concausali
- intervento con laser ad eccimeri, previa sospensione totale dell'uso delle lenti a contatto per minimo 2 mesi.
cordiali saluti
DDC
[#2] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
Quindi lei mi sconsiglia di riprovare nuovamente dall'ottico prima di una visita oculistica? Le chiedo questo perchè io pensavo che potesse anche essere un problema di ansia, lei lo esclude?

La ringrazio per la risposta

Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Dr. Daniele Di Clemente
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Non la conosco , per poter prendere in considerazione la componente ansiogena del sintomo.
Tuttavia, anche per ridurre tale ansia, mi rivolgerei al suo oculista di fiducia, al fine di impostare l'approccio piu' sicuro e privo di rischi