Utente 302XXX
salve,
ho 36 anni e mi trovo ad avere problemi di erezione,nel senso che non ho un erezione sufficente per la penetrazione.So che i motivi possono essere molti, e tra questi il consumo di droghe.Io ho assunto per molti anni cannabis regolarmente e finalmente adesso ho deciso di smettere.Tra i motivo del mio deficit erettile ci puo essere anche l'abuso che ho fatto di tale sostanza?

E se il motivo fosse questo smettendo completamente l'assunzione riuscirò a ''guarire''.?
E eventualmente in quanto tempo? anche se i tempi saranno soggettivi immagino...
Ho fatto una visita andrologica e una ecografia testicolare tutto sembra regolare.Conservo normali le erezioni mattutine.Non ho chiesto al medico che mi ha visitato questo aspetto legato alla droga per questo richiedo una vostra consultazione.
Ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,che le droghe,tutte,abbiano un effetto penalizzante sull'equilibrio neuro-vasculo-ormonale che permette una padronanza della erezione,è certo.Non è possibile ipotizzare modi e tempi di recupero,per cui,al momento,farei riferimento ad una diagnosi rigorosa onde evitare fuorvianti interpretazioni soggettive.Segua i consigli di un esperto andrologo.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 302XXX

Iscritto dal 2013
La ringriazio per la risposta...
tornerò sicuramente a fare un altra vistita ,mi permetto solo di aggiungere che sono un iperteso in cura per la pressione alta. prendevo il lobivon che mi è stato sostituito un mesetto fa. Secondo La sua esperienza è piu probabile che i miei problemi di erezione siano dovuti all'assunzione di droghe o alla pressione? o forse entrambi le cose...?
in ogni caso mi è stato consigliato da un urologo di assumere il levitra una pastiglia a settimana... che ne pensa? La ringrazio ancora anticipatamente per la sua cortesia
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...l'ipertensione giuoca un ruolo decisivo ma,una volta trovato l'equilibrio farmacologico,il disagio sessuale si ridimensiona..L'assunzione di vardenafil può giovare in occasione del coito programmato,non certo come presidio terapeutico.Necessaria è,ripeto,una diagnosi rigorosa.Cordialità.