Utente 294XXX
Gentili dottori,

ho 24 anni e da 3 o 4 soffro molto a causa dell'allergia primaverile. I test sanguigni hanno evidenziato una forte intolleranza alle graminacee,all'ulivo,alla parietaria e agli acari.
Gli scorsi anni prendevo Zirtec la sera ma avevo comunque delle esplosioni di rinite,congiuntivite e broncospasmo (per il quale usavo FOSTER spray).

Da circa un mese i sintomi sono arrivati e ho cominciato a prendere (sotto consiglio di un amico penumologo) una compressa di ROBILAS la sera tutti i giorni; probabilmente avrà attenuato i fastidi ma non posso ritenermi soddisfatto poichè,praticamente, sto convivendo con prurito agli occhi e naso chiuso (con conseguente mal di testa) tutti i giorni.

Il medico tempo fa mi disse che la "cura" con antistaminici spesso non basta per combattere le allergie e in tal caso si dovrebbe integrarla (credo con altri farmaci,forse cortisonici).
La mia domanda è: in che modo ?

ps: uso anche NASONEX spray ma credo sia alquanto inefficace!

Grazie anticipatamente e distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Corica
40% attività
8% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
salve, in genere per una la terapia antiallergica per la rinite è sia antistaminica e cortisonica spray nasale, da verificare quale per lei può essere più indicato è da verificare in quanto può essere soggettiva.
La terapia antiallergica di base è immunoterapica con vaccini antiallergici che attenuano la sintomatologia a lungo termine.
Credo che lei sia seguito da uno specialista e se qualche farmaco non è adeguato credo sia il caso di sostituirlo con uno più efficace.