Utente 302XXX
Buongiorno,
premetto che da anni soffro di rinite allergica da pollini. Ogni primavera, verso aprile, nel periodo di fioritura delle graminacee, inizio ad accusare i sintomi tipici della rinite allergica, con ripetuti starnuti, congestione nasale, prurito al naso e agli occhi. Anche quest'anno per me sono iniziate le allergie e, da circa una settimana, ho iniziato ad assumere Rupafin antistaminico per cercare di avere un po' di sollievo. Peró, da giovedì,, nonostante l'antistaminico, continuo ad accusare i sintomi della rinite allergica, soprattutto di mattina e di sera. Inoltre, mi è comparso un moderato mal di gola. Proprio a causa del mal di gola, mi è venuto il dubbio che i sintomi che sto accusando in questi giorni siano quello di un raffreddore virale. Inoltre, mo aspettavo che con l'antistaminico i sintomi sarebbero scomparsi del tutto, ma non è stato così. È una rinite allergica oppure ho contratto un raffreddore?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Corica
40% attività
8% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
La differenza tra una allergia e un raffreddore dipenda dal fattore scatenante e se vi è correlazione tra il periodo cioè questo può essere allergia.
Le secrezioni nasali sono simili tra allergia e raffreddore comune.
Fermo restando che nel caso di rinite allergica lei deve usare anche uno spray nasale altrimenti non vedrà benefici sostanziali.
L'unico modo per stabilire se lei è allergico è necessario effettuare i test.