Utente 228XXX
salve, da qualche giorno ho delle fitte a livello della mandibola dx e un indolenzimento generale di tutta la mandibola. il mese scorso, in occasione della visita di controllo dal chirurgo maxillo facciale, ho effettuato una panoramica che mostrava un dente del giudizio incluso a destra (obliquo!). premetto che a 13 anni ho subito qualche intervento per l'asportazione di un ameloblastoma a livello della mandibola di sinistra con annessa asportazione di buona parte della stessa e dei molari. adesso ho 21 anni e l'anno scorso ho deciso finalmente di fare un impianto a sx per recuperare parzialmente la masticazione. da allora il dolore si è accentuato, dura per settimane ed interessa tutta la mandibola, associato anche ad alterazioni della sensibilità (ipersensibilità per la maggior parte) e con sensazioni strane come se i denti si stessero spostando.so che è normale avere dolore (soprattutto dopo l'impianto)a seguito di tutto lo stress che l'osso ha subito, probabilmente anche accentuato dal fatto che non ero più abituata a sentire tanti fastidi da almeno tre quattro anni e sono davvero davvero molto antipatici. come ho prima anticipato il mese scorso ho fatto il controllo dal chirurgo: tutto a posto, rigenerazione ossea perfetta, nessuna recidiva, l'impianto ottimo.da qualche giorno ho anche delle fitte proprio a destra dove dovrebbe esserci il dente del giudizio. detto ciò...non è che il mio caro dentino possa aver un ruolo nella sintomatologia? può essere che abbia accentuato il tutto? dovrei toglierlo? ed in caso sarebbe meglio optare per un chirurgo maxillo facciale o posso tranquillamente rivolgermi al mio odontoiatra? grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.ma Sig.ra,
non è proprio possibile rispondere ai Suoi quesiti relativi al "dente del giudizio" in assenza di documentazione specifica e di valutazione clinica.
E' opportuno che tali quesiti siano posti al chirurgo che La segue, e che potrà certo porre le indicazioni per un eventuale intervento, nonchè definire da parte di chi possa essere effettuato.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 228XXX

Iscritto dal 2011
la ringrazio per la celere risposta,
cordiali saluti