Utente 675XXX
salve atutti sono andrea un ragazzo di 26 anni con un problema di varicocele di secondo grado,dico problema perche mi causa un dolore continuo al tatto,nei movimenti,quando sono sotto sforzo e una sensazione strana alla gamba sinistra come di fatica e la cosa piu grave e con non riesco ad avere dei figli con la mia compagna e la cosa mi fa paura sono due anni che giro per ospedali ho ripetuto tantissimi esami piu di una volta di cui ultimamente hanno trovato un varicocele e una piccola cisti sul testicolo sinistro,insomma sto analizzando tanti consulti che si avvicinano al mio problema e io penso che il mio problema sia questo varicocele ma ultimamente mi hanno detto che non centra niente e che questi sintomi e la mia infertilita non possono essere causati da un varicocele e che invece sia acausa che da piccolo avevo i testicoli alti e sono stato operato e quindi non ci posso fare niente e devo rimanere cosi ma loperazione andato tutto ok,e non posso credere di dovermi arrendere cosi quindi vi prego darmi un aiuto,vi ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Gentile lettore,
il varicocele è causa certa di ipo/infertilità; quindi il riscontro di un varicocele giustifica una alterazione del liquido seminale.
Lei accenna anche al fatto che aveva " i testicoli alti da piccolo" immagino che questo significhi che era presente un criptorchidismo.
Il criptorchidismo anche se corretto comporta comunque danni ai testicoli di entità variabile per cui nel suo caso sono presenti 2 fattori di danno.
La presenza del varicocele, fattore di danno noto, merita comunque e forse ancora di più nella sua situazione, una correzione.
Le dico questo comunque senza conoscere la sua situazione clinica in dettaglio, quindi consideri la mia valutazione come forzatamente generica.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

Ho appena avuto il modo di rispondere ad un lettore del Forum su quello che, a mio parere, dovrebbe essere il percorso corretto per valutare lo stato di fertilità di un soggetto.
Fondamentale è l'esame del liquido seminale.
La presenza del varicocele può essere causa di alterazioni seminali o di infertilità ma la valutazione deve essere fatta "ponderatamente" altrimenti si corre il rischio di cadere nell'assioma VARICOCELE=INFERTILITA'=OPERAZIONE che non può essere vera, altrimenti circa il 20% dei maschi italiani dovrebbe essere infertile ed operato di varicocele.
La cisti epididimaria, potrebbe essere causa di "turbe" del transito epididimario degli spermatozoi ma la cosa va valutata nel caso specifico.
Importante trovare lo specialista "di fiducia" che possa esprimere giudizi "seri" senza ricercare pareri diversi che spesso alimentano solo i dubbi e le perplessità
cari saluti