Utente 302XXX
Buon giorno. Ho 38 anni. A causa di una disfuzione erettile, dovuta a una situazione di stress e ansia, mi ès tato rpescritto il cialis 10 mg. Ieri sera, senza assumerlo, ho avuto un rapporto sessuale nel quale ho dovuto faticare per mantenere un'erezione idonea (l'erezione veniva meno durante il rapporto). Conseguentemente non c'è stata eiaculazione. Anche perchè con tempo in me viene meno l'eccitamento. Ho letto che il cialis può causare un ritardo o addirittura un'impossibilità dell'eiaculaizone. Questo mi preoccupa. E mi chiedo se assumendolo migliorerò sì la qualità dell'erezione, ma dall'altra peggiorerò ulteriormente la tempistica dell'eiaculazione. Ho letto infatti che il cialis è usato per curare l'eiaculazione precoce. Ringraziando per l'attenzione, resto in attesa, L.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
non mi risulta che il Cialis sia la terapia dell'eiaculazione precoce, dove ha letto qs informazione?
[#2] dopo  
Utente 302XXX

Iscritto dal 2013
Ho letto su internet. Alla voce cialis eiaculazione. E ho trovato che è utilizzato indirettamente per l'eiaculazione precoce....Inoltre, sempre su internet, ho trovato che il cialis ha come effetto quello di ritardare l'eiaculazione. Tutto ciò mi ha spaventato...un altro flop con la mia ragazza sarebbe un dramma!! Premetto che ieri sera lei era soddisfatto, el spaiceva unicamente che io non fossi venuto...io ho nascosto tutto dicendo che mi ero concetrato sul suo piacere...Insomma sono molto preoccupato... Grazie!
[#3] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Dire averlo letto su internet e basta è come dire di averlo sentito in una piazza affollata...il Cialis non è la terapia dell'e.p.
[#4] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
se la causa del suo deficit erettivo è ansia e stress e, l'andrologo ha escluso cause altre che concorrono al mantenimento della disfunzione, l'ansia e lo stress correlate alla sessualità andrebbero analizzate e curate .

La farmacoterapia non correla affatto con il ritardo della sua risposta eiaculatoria, che invece potrebbe avere cause psichiche .

Una diagnosi differenziale l'aiuterà a comprendere se l'eiaculazione ritardata è causa o conseguenza del d.e.

Le allego qualche lettura e le suggerisco di non cercare ipotesi fantasiose online, chieda al suo andrologo eventualmente


le allego qualche letturahttp://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1600-eiaculazione-ritardata-piacere-tarda-ad-arrivare.html


http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/1593/Mancanza-d-erezione-10-cose-da-sapere
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/106/Dipendenza-psicologica-dalla-terapia-orale-per-il-deficit-erettivo
http://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1225-deficit-erettile-problema-coppia-ruolo-partner.html
[#5] dopo  
Utente 302XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per le vostre risposte. Siccome sono affetto da oligospermia e astenospermia e dovrò essere operato per un varicocele, vi chiedo se queste due malattie possono causare disfunzioni erettili e se l'itnervento potrà modificare la mia stituazione. I miei problemi erettili sono iniziati utlimamente...Grazie
[#6] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
La salute sessuale non correla con la salute procreativa, solo nell' immaginario maschile e collettivo.

Affronti per gradi, le sue difficoltà , altrimenti fa confusione
[#7] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Vricocele e astenospermia non hammo a cge vedere con la potenza sessuale.
[#8] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Le allego un'altra lettura , come approfondimento della presunta correlazione tra liquido seminale e potenza sessuale


http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/2608/Liquido-seminale-quale-significato-assume-per-l-uomo-e-per-la-donna
[#9] dopo  
Utente 302XXX

Iscritto dal 2013
Grazie a tutti per le vostre risposte. E' proprio un gran brutto periodo per me. E la mia partner certo non mi aiuta. Grazie...
[#10] dopo  
Utente 302XXX

Iscritto dal 2013
Vi volevo aggiornare sulla situazione...In effetti con la mia ragazza è un periodo difficile. Ci conosciamo da quasi un anno e ho dovuto vincere la sua diffidenza. Sovente mi lasciava solo la domenica. Un po' di tempo fa, a Marzo, una sera è arrivta da me in crisi dicendomi che aveva la tentazione di tradirmi con un suo vecchio amico (un tromba amico). Potete immagianrmi come io mi sia sentito. Mi ha raccontato un aspetto di lei che io non conoscevo assolutamente. E poi mi ha chiesto un consiglio di vita. Io le ho detto che in amore si è liberi e di non tenere il piede in due scarpe e, piuttosto, di chiudere con me e lasciarmi stare. Due settimane fa ho scoperto che la sua non era stata solo una tentazione ma che in quei giorni ha passato la notte fuori. Ricordco era domenica 10 Marzo. Io ero come al solito da solo, triste da morire e lei mi aveva mandato un messaggio dicendomi che era stanca e non si sentiva di uscire con me. Rileggo spesso quel messaggio. Vorrei parlarle e dirle tutto il mio dolore e desiderio di chiarezza.....