Utente 196XXX
Gentile Dottore,
ho 49 anni e dieci giorni fa, mentre mi trovavo a cena in un ristorante, sono svenuto per pochi secondi. Subito soccorso e trasportato in ospedale, dove mi hanno sottoposto a tutti gli accertamenti del caso, tutti con esito negativo. Mi è stato prescritto un holter cardiaco già effettuato e del quale riporto il seguente referto:
Ritmo sinusale per tutta la durata della registrazione a FC media 53 bpm (minima 34 notturna)
Alcuni episodi di bradicardia sin
usale a FC minima 35 bpm, esclusivamente nelle ore notturne. Non pause patologiche. Rarissima extrasistolia sopraventricolare isolata e in coppie. Non BEV. Non alterazioni del tratto ST-T nelle derivazioni esplorate, indicative di ischemia miocardica transitoria.
Premetto di essere figlio di un cardiopatico che ha subito nel 1985 un intervento di by-pass e di recente, un impianto ICD-
Gradirei un Suo consiglioa riguardo.
La ringrazio, anticipatamente, della cortese attenzione che vorrà riservare alla mia richiesta.
Distinti saluti
Giuseppe

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
l'episodio potrebbe esser legato ad una banale sindrome vaso-vagale. L'esito dell'esame Holter, di per sè, non è particolarmente significativo ma potrebbe ben correlarsi con tale 'ipotesi. ovverossia di un momentaneo calo pressorio che associuato ad una naturale bradicardia può comportare la transitoria perdita di coscienza del soggetto.
Saluti