Utente 302XXX
Buonasera,
vi scrivo per chiedervi un parere riguardo alla salute di mio figlio che ha 16 anni, è alto 1,87 per 78kg e svolge attività sportiva quotidiana (non agonistica) tra palestra (sala attrezzi) e beach volley.
Di solito è un ragazzo molto sano ma quest'anno dopo circa 5 mesi di continui mal di gola, mal di testa e febbricole varie (curate in ogni modo nonostante io prediliga le medicine alternative) ho convinto la dottoressa di base a fargli fare gli esami per la mononucleosi e questi sono i risultati:
s-anticorpi anti citomegalovirus IgG 84 U/ml
s-anticorpi anti citomegalovirus IgM 9 U/ml
s-anticorpi anti Epstein Barr virus EBNA IgG 396 U/ml
s-anticorpi anti Epstein Barr virus VCA IgM 128 U/ml
La dottoressa mi ha detto che probabilmente l'aveva contratta e che ora si è riattivata, limitandosi a dirmi di non fare niente tranne dargli pappa reale per fargli finire la scuola e di tenerlo a riposo, senza neanche chiedermi di visitarlo alla luce degli esami.
Confesso che a me è sembrato strano, ma non sono un medico e quindi mi fido.
Il problema è che proprio in questo mese lui fa veramente fatica a stare a riposo perché deve svolgere uno stage di 10 giorni per la scuola a metà mese ed ai primi di giugno deve sostenere sia l'esame di fine ciclo dei 3 anni sia quello per ottenere una qualifica regionale nel suo campo di studi.
Lasciata l'attività sportiva io lo vedo che comunque ha bisogno di dormire almeno un paio d'ore tutti i pomeriggi ed è veramente spossato.
C'è qualcosa che possa aiutarlo, soprattutto per combattere la stanchezza, ad affrontare questo difficile periodo con i sintomi di questa malattia?
Vi chiedo scusa se mi sono un po' dilungata ma ho cercato di darvi più informazioni possibili.
Vi ringrazio della vostra attenzione e porgo cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Sandro Morelli
28% attività
8% attualità
16% socialità
VELLETRI (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
E' una malattia virale, quindi non esiste nessuna terapia in grado di curarlo se non il riposo. Se non può riposarsi la malattia si protrae a lungo con tutti i suoi sintomi, stanchezza, basse difese immunitarie e bisogna accettarle. Può aiutarsi con un po di oscillococcinum, ma le ripeto cher il riposo è la cura migliore.
[#2] dopo  
Utente 302XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno, la ringrazio del tempo che mi ha dedicato.
sono perfettamente consapevole delle cose che ha scritto ed infatti la mia domanda era se c'era qualcosa, pertinente alle medicine non convenzionali, che potesse supportarlo ad affrontare i suoi doveri scolastici particolarmente pesanti proprio in questo momento.
[#3] dopo  
Dr. Sandro Morelli
28% attività
8% attualità
16% socialità
VELLETRI (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
Il medico omeopata è un medico come tutti gli altri in grado dui diagnosticare curare le malattie, usa solamente dei farmaci non nocivi. Quindi si affidi con serenità al medico omeopata più vicino a lei. Può vedere le nostro sito.