Utente 227XXX
Gentili dottori,
ad oggi sono trascorsi 15 mesi dall'intervento di prostatectomia radicale,e mi trovo nello sconforto più totale, in quanto non sono ancora riuscito ad avere un erezione tale da consentirmi un rapporto normale. L'ultima delusione l'ho avuta dopo tante sedute di "addestramento" a praticarmi l'autoiniezione di "caverjet" che al momento giusto non mi ha fatto effetto... quindi vengo alla mia domanda: può l'ansia da prestazione, giustificata anche da 15 mesi di inattività, vanificare l'effetto di un trattamento che tra l'altro, (nello studio dello specialista) non ha mai fallito il suo risultato? è plausibile tutto ciò?
Sono destinato all'ultima spiaggia che è l'impianto protesico?
Sono veramente disperato e confuso....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

è sicuro di praticare in modo corretto e preciso l'iniezione intracavernosa come le è stato indicato dal suo urologo?

Risenta ora in diretta il suo specialista di riferimento.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

è sicuro di praticare in modo corretto e preciso l'iniezione intracavernosa come le è stato indicato dal suo urologo?

Risenta ora in diretta il suo specialista di riferimento.

Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore,
risentito il mio specialista di riferimento e, dal momento che sostiene che in sua presenza sono stato capace di praticare le punture in modo giusto, lo stesso mi consiglia di rivolgermi allo specialista per terapia psicologica per il trattamento dello stato d'ansia indotto dalla situazione....
A questo punto non so cosa pensare...se avessi saputo che andavo incontro a questa impotenza... chissà..forse mi sarei tenuto il tumore...
Comunque la ringrazio per la sua gentile risposta
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

non drammatizzi ed ora segua le indicazioni ricevute e poi, se lo riterrà opportuno, ci aggiorni.

Cordiali saluti.