Utente 206XXX
Buongiorno,
vi scrivo in merito ad un problema che si è verficato spesso negli ultimi mesi. Da un pò di tempo mi sento sempre stanca, affaticata, la mattina al risveglio alzarmi dal letto è un impresa, mi sento così stanca come se non avessi dormito per niente perchè ho dolori ovunque, dalle dita delle mani, braccia, schiena, fino alle gambe. A questa stanchezza diciamo permanente si aggiunge uno stato di malessere continuo associato a sbalzi d'umore frequenti, che ovviamente mi rendono spesso nervosa e agitata. Anche fare una salita, o correre semplicemente per non perdere l'autobus per pochi metri sembra una maratona, mi affatico subito, il cuore mi batte fortissimo, mi manca l'aria e avverto dolori forti zona sterno-diaframma. In più si aggiunge un aumento di peso inspiegabile perchè da ottobre che pesavo 58kg oggi ne peso 70kg eppure le mie abitudini alimentarie sono le stesse di prima, non eccedo con dolci, fritture raramente, mai mecdonalds, merendine ecc, mi sforzo di bere tra acqua e tisane esclusivamente senza zucchero, se mangio un primo non mangio mai il secondo, eppure sono così gonfia che i vestiti comprati mesi fa non mi entrano più. Voglio precisare che questo è stato un periodo di forte stress, sono avvenuti nuovi cambiamenti nella mia vita, ho cambiato casa, città, sono andata a convivere, e nonstante siano cose belle, ho vissuto il tutto con tanto stress e malessere psicologico. In un primo momento ho associato la fatica sotto sforzo, la mancanza d'aria, il battito del cuore accellerato all'allergia verso gli acari che curo da quattro anni ormai, però non ho mai avuto così difficoltà a fare una banale salita o corsetta. Non so se possibile ma una mia amica che avvertiva gli stessi sintomi, stanchezza, dolori articolari, battito accellerato, voglia di non fare nulla, senso di smarrimento, nervosismo, dopo analisi varie e visite, gli è stato accertato che ha problemi alla tiroide. Ora mi chiedo è possibile che sia questo il problema? Perchè in famiglia diversi componenti familiari ne soffrono. Quali analisi dovrei fare per capire un pò cosa mi sta succedendo? Ho fatto a novembre le analisi del sangue ed era tutto apposto, tranne il fatto che ho i globuli rossi più piccoli del normale e in numero inferiore rispetto alla media, ma il mio medico di famiglia non se ne mai preoccupato perchè ho avuto questi esiti sin dalla nascita, quindi afferma che è una situazione normale per me. Chiedo venia per il discorso complicato, ma davvero io non ci sto capendo più nulla, non so cosa mi succede e sono seriamente preoccupata.

Vi ringrazio già in anticipo in attesa di vostre risposte.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

la microcitemia di cui è affetta dalla nascita non deve essere sottovalutata

http://www.medicitalia.it/salute/anemia


Considerata poi la sintomatologia descritta e la familiarità, Le consiglio di eseguire un controllo della funzionalità tiroidea (TSH, fT3, fT4, Ab-TPO, Ab-TG) su campione di sangue venoso.

Se vuole mi aggiorni pure.


Cordiali saluti.