Utente 157XXX
Gentili dottori,
pratico nuoto e palestra 4 volte a settimana, sono in generale un tipo sportivo. La settimana scorsa, mentre nuotavo, ho accusato un fastidio che poi è diventato dolore leggero al gomito, sia nella fase della spinta sott'acqua sia nella fase che avviene fuori dall'acqua.
Ovviamente è da una settimana che non sforzo più il braccio ma nonostante ciò continuo ad avere un fastidio generale al gomito e non solo.
Infatti, le dita della stessa mano, in particolare medio anulare e mignolo, mi danno fastidio muovendosi per di più "a scatto". Il fastidio, inoltre, adesso interessa anche il polso.
Preciso anche che per mezz'oretta al giorno suono la chitarra, e per circa 3 o 4 ore sto al computer.
Le domande sono le seguenti: 1) Può essere una semplice infiammazione dei tendini del gomito e delle dita a causarmi questi disagi, senza che necessariamente si tratti della sindrome delle dita a scatto? 2) Ghiaccio, voltaren e antinfiammatori possono avere successo nel fare regredire tali sintomi o in caso è necessario operare chirurgicamente?
Infine, per quanto possa interessare, ho notato che negli ultimi mesi mi capita spesso che durante il sonno mi si "addormenta" il braccio (talvolta il destro talaltra il sinistro)..ciò mi fa svegliare, e mi passa dopo qualche minuto quando riesco a spostarlo e a fargli riprendere sensibilità. Onestamente non mi sembra che abbia assunto posizione sbagliate nel dormire, anche perchè è capitato che ad addormentarsi fosse il braccio opposto al fianco sul quale dormo.
Vi ringrazio anticipatamente per i vostri consigli

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

si tratta certamentie di 3 problemi differenti: l'addormentamento della mano la notte è probabilmente un problema neurologico (potrebbe essere la Sindrome del Tunnel Carpale se interessa le prime tre dita); se persiste, dovrà fare un'elettromiografia per confermarlo.

Il dolore al gomito potrebbe essere un'epicondilite (infiammazione muscolo-tendinea).

Lo scatto delle dita potrebbe essere una sofferenza delle pulegge dei tendini flessori.

Tutte queste ipotesi, però, vanno confermate con una visita specialistica.
[#2] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottore, innanzi tutto la ringrazio.
Detto questo, mi e le chiedo: premesso che il problema del braccio che si addormenta riguarda appunto tutto il braccio e non solo la mano o le dita della mano, e che tale problema si è verificato 3 o 4 volte negli ultimi 2 mesi, con riferimento al fastidio al gomito e alle dita che scattano (mignolo, anulare e medio, leggermente l'indice) tali problemi si sono manifestati insieme soltanto per coincidenza dunque? non sono dipendenti l'uno dall'altro? eppure quando passo il voltaren nel gomito, sento dei riflessi nelle dita della mano, soprattutto nel mignolo.
Ad ogni modo, premesso che mi farò controllare questa o la prossima settimana dal mio medico di base, il problema al gomito ed alle dita che scattano può essere soltanto transitorio e magari sconfitto attraverso pomate come il voltaren e antinfiammatori ?
In ultimo: a che specialista dovrei rivolgermi in caso?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Potrebbe trattarsi di una coincidenza.

Non è dal medico di base che deve farsi controllare, ma dal chirurgo della mano.

Lo scotto potrebbe anche risolversi spontaneamente o con la terapia, come potrebbe peggiorare.
[#4] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
Eccomi di nuovo qui. Allora, ricapitolo in breve.
Dopo una visita dall'ortopedico all'esito della quale, onestamente, mi ha detto tutto e niente allo stesso tempo, limitandosi a consigliarmi ionoforesi e tecarterapia ma senza darmi una diagnosi, ho continuato a nuotare e talvolta a fare palestra.
I sintomi non regredivano nè miglioravano. L'unica situazione risolta è stata, a seguito dell'assunzione per 30 gg di vitamina B (sotto prescrizione del curante), quella relativa all'addormentamento del braccio durante il sonno.
Ora, durante l'estate sono stato per almeno un mese e mezzo a riposo forzato a causa dello studio, mi sono limitato a qualche corsetta e a qualche "strimpellata" con la chitarra: stranamente i sintomi, anzichè migliorare, sono peggiorati, soprattutto il fastidio al gomito e lo scatto alle dita.
Ad ottobre ho ripreso gradualmente la palestra e la piscina ed i sintomi sono tornati ad essere quelli di prima ma si sono estesi anche al braccio destro che invece prima stava benissimo.. ora anche le dita (soprattutto mignolo anulare e medio) della mano destra "scattano" soprattutto la mattina appena sveglio; anche il gomito destro mi dà fastidio in certe posizioni ed a seguito di certi movimenti.
Cosa faccio? Purtroppo a Palermo non conosco ortopedici o altri specialisti cui rivolgermi..
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Doveva consultare un chirurgo della mano, come le avevo consigliato; in ogni caso, può consultare questo link:

http://www.sicm.it/it/chirurghi-e-professionisti/i-soci/mappa-soci-sicm.html

Buona giornata.