Utente 769XXX
Salve,
sono una ragazza di 26 anni e giovedì scorso ho fatto la mia prima seduta di mesoterapia. Le zone trattate sono le culotte de chevals e la parte alta posteriore delle cosce. Ho deciso di provare la mesoterapia per eliminare un po' di grasso e per ridurre l'enorme quantità di cellulite che ho in quelle zone. Da lunedì pomeriggio, per assurdo, ho iniziato a sentire la zona dell'interno coscia (zona non trattata) piu' gonfia rispetto al resto della gamba. Può essere normale?
Il medico che mi segue mi ha prescitto una dieta (dovrò perdere in tutto circa 10 kg ed ora me ne mancano circa 7 kg) e con la mesoterapia mi inietta un cocktail composto da Lidocaina, carnitina e aminofillina.
Secondo voi questi farmaci mi aiuteranno a raggiungere l'obiettivo e quindi ridurre grasso e soprattutto la cellulite? Dovrò fare 10 sedute, bastano per vedere dei risultati visibili?
Il medico che mi segue mi ha detto di non fare massaggi perchè il farmaco deve "rimanere nelle zone che vogliamo trattare", è corretto?
Altri medici con cui avevo parlato invece mi avevano consigliato di fare qualche massagio.
Oltre a dieta e bere circa 1 litro e mezzo di acqua al giorno c'è qualcos'altro che posso fare per aumentare i risultati della mesoterapia?
Posso ad esempio utilizzare una crema come la somatoline per combattere su più fronti la cellulite?
Vi ringrazio anticipatamente per le vostre risposte.
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
12% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

pone tanti quesiti e questo è indice di una mancata e corretta informazione precedente all'inizio della terapia.

Risponderò ai Suoi quesiti con lo stesso ordine:

1) Non è normale e non dovrebbe correlarsi alla seduta effettuata;

2) la carnitina e l'aminofillina venivano utilizzate con metodica mesoterapica nel passato per trattare soprattutto le Adiposità Localizzate o forme miste di Pefs (cellulite). Oggi c'è ben altro! Sono utilizzate in modo "off-label" (per scopi diversi da quelli per i quali i farmaci sono normalmente prodotti) e dovrebbe aver firmato un consenso in duplice copia per autorizzare la loro somministrazione. Stessa cosa vale per la Lidocaina, ad azione semplicemente anestetica!!;

3) secondo le Linee Guida della SIM (Società Italiana di Mesoterapia), nella fase iniziale vengono effettuate 10 sedute di cui le prime 6 con cadenza settimanale e le ultime 4 con cadenza quindicinale, dopodichè si effettueranno sedute di mantenimento. I risultati sono nettamente visibili...se fatta una corretta diagnosi e personalizzata la terapia iniettiva giusta!;

4) è corretto non effettuare massaggi, saune, bagni o docce, pressoterapia, linfodrenaggio, attività sportive... soltanto nelle 15 ore successive al trattamento e non esporre le aree trattate al sole o lampade abbronzanti se presenti ematomi e/o ecchimosi;

5) è certamente possibile amplificare il risultato mesoterapico con tante altre metodiche e/o trattamenti ambulatoriali e/o domiciliari su consiglio del Medico che effettua la visita;

6) la prescrizione di un dermocosmetico specifico e per uso topico è il minimo da consigliare in questi casi.


Per ulteriori spunti di riflessione:

http://www.medicitalia.it/minforma/medicina-estetica/350-mesoterapia.html


Con l'auspicio di aver soddisfatto le Sue curiosità, Le porgo cordiali saluti.

[#2] dopo  
Utente 769XXX

Iscritto dal 2008
Gent. dott. Marcolongo,
la ringrazio per la sua immediata ed esautiva risposta.

1) Oggi avrò la seconda seduta di mesoterapia e chiederò informazioni per quanto riguarda la sensazione di gonfiore che ho nell'interno coscia.

2) Non capisco se secondo lei le sostanze che mi iniettano serviranno a farmi ottenere i risulatati sperati (riduzione di culotte de chavals e soprattutto cellulite).
Se dopo 3/4 sedute non vedo risultati, secondo lei posso chiedere che vengano utilizzate sostanze diverse?
A detta del medico che mi segue queste sono le sostanze che utilizza da 30 anni proprio perchè danno sempre dei risultati positivi.
In realtà qualche giorno dopo la prima seduta ho sentito le zone trattate più sgonfie ma spero non sia solo una sensazione.

3) mi è stato detto che dovrò fare 10 sedute tutte con cadenza settimanale, magari dopo la 6° proverò a chiederlo io. Per quanto riguarda le sedute di mantenimento, lei ogni quanto consiglia di farle?

4) Per quanto riguarda l'esposizione al sole delle aree trattate, mi è stato riferito che vale solo per le prime sedute e solo in presenza di lividi: è corretto? Se ad esempio, alla 6° seduta non presento lividi, posso espormi al sole qualche giorno dopo la seduta?

5) ok

6) per amplificare i risultati allora utilizzerò anche Somatoline.

La rigrazio nuovamente per la sua cortesia.
[#3] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
12% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Gent. utente,

continuerò a seguire l'ordine dei Suoi quesiti:

1) è del tutto normale sottoporre ad una valutazione clinica il gonfiore descritto;

2) il protocollo utilizzato, come Le è stato anche confermato dal collega, è molto datato. Nel tempo sono stati messi a punto nuovi protocolli con sostanze sempre appartenenti alla farmacopea ufficiale ed omeopatiche/omotossicologiche, più efficienti e scevri da qualsiasi richio. Resta, comunque, sempre al Medico decidere in Scienza e Coscienza;

3) le sedute di mantenimento hanno una cadenza variabile condizionate da fattori diversi (età e stile di vita del soggetto, risultati ottenuti, etiopatogenesi dell'inestetismo, ecc.);

4) l'esposizione al sole è fortemente condizionata dalla presenza di ematomi e/o ecchimosi, come già detto in precedenza e, comunque, sempre subordinata all'applicazione di una protezione solare a schermo totale ed a doppio filtro;

6) eviti di utilizzare qualsiasi prodotto senza il parere o la prescrizione del Suo Medico che l'ha in cura!


Di nulla!


Buona giornata.
[#4] dopo  
Utente 769XXX

Iscritto dal 2008
Gent. dott. Marcolongo,

sono tornata da poco dalla seconda seduta di mesoterapia.

Per quanto riguarda la sensazione di gonfiore dell'interno coscia, il medico mi ha risposto che secondo lui non è causato dalla mesotarapia visto che non ho avuto altri fastidi sulle zone trattate.

Per la frequenza delle sedute invece, mi ha confermato che saranno 10 con cadenza settimanale. Con queste 10 sedute dovrei risolvere il problema del grasso localizzato, mentre per quanto riguarda la cellulite (se ce ne sarà ancora) sarà necessario fare una seduta al mese.
Come le dicevo sto seguendo anche una dieta e cerco di fare un po' di movimento (camminate al mattino + es. di tonificazione) più spesso possibile, ma di cellulite ne ho parecchia e mi sembra impossibile che si arrivi ad eliminarla quasi completamente, allo stesso tempo però spero sia vero.

Per quanto riguarda la somatoline chiederò alla prossima seduta.

La ringrazio nuovamente, mi è stato di grande aiuto!

Buona serata.
[#5] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
12% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Si figuri!


Auguroni!