Utente 462XXX
Gentilissimi medici,
Avrei bisogno di derimere un mio un dubbio.
Il mio urologo mi ha prescritto una cura per l'infiammazione alla prostata che consiste in:
Ciproxin da 750 per 12 gg - sospendere per 15 gg. e ricominciare, il tutto per ben 4 volte. MA tutto quest'antibiotico fa male ? Il classico modo di dire " aggiusti una cosa e ne rovini un'altra? "
anche perchè se qualcuno legge i miei scritti precedenti, soffro di colon irritabile diagnosticato con una colonoscopia. prendo ogni giorno, sperando che vada bene e per salvaguardare il colon " una bustina la mattina prima dell'antibiotico di FLORTEC Bustine". Poi sto assumendo vitamina B12 Betotal plus ed un po di ginseng puro.
Questa Terapia , degli antibiotici, è stata sicuramente decisa dal mio urologo in quanto ormai questa infiammazione sembra non volermi mollare, infatti ho perso il conto degli anni. Fai la cura di antibiotici, stai meglio e poi.........si ricomincia... sgocciolamento post minzione, eiaculazione precoce, senso di irritazione al pene, svutamento incompletodella vescia, dolori nella zona dell'ano....ecc.....DEMORALIZZAZIONE TOTALE.
E'mai possibile che queste calcificazioni evidenziate con la transrettale non si possano definitivamente far scomparire.
4 cicli di ciproxin da 750 mg. sono abbastanza pesanti, spero soltanto che questa sia la volta buona.
Gazie di tutto e scusatemi per lo sfogo
credetemi, so che nella vita c'è di peggio, ma è comunque deprimente,
specialmente per il rapporto coniugale.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente, come detto in altri post, per curare le prostatiti non è importante solo curare la fase acuta, con antibiotici, ma individuare anche la causa che nel suo caso potrebbe essere il colon irritabile, per tanto io consiglio di curare bene tale patologia e vedrà che anche la prostatite migliorerà
[#2] dopo  
Utente 462XXX

Iscritto dal 2007
Grazie Dottore, sempre gentile
secondo la Sua conoscenza ed esperienza, la copertura che sto prendendo per il colon potrebbe andare bene, con il tipo di antibiotico usato?
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
potrebbe anche andare bene, le consiglio cmq di consultre il chirurgo che lo segue per tale problema
[#4] dopo  
Utente 462XXX

Iscritto dal 2007
buongiorno a tutti.
avrei bisogno di un consiglio tecnico.
il mio endocrinologo, peraltro bravissimo medico, mi ha prescritto, dopo tantissime analisi specifiche il TESTOGEL BUSTINE da utilizzare
nella misura di una bustina al giorno.
il mio dubbio e':
applico il gel sulle due braccia,di solito al mattino piu' o menoalla stessa ora, ma dopo quanto tempo viene assorbito dal fisico.
Se dopo 1 o 2 ore vado al mare a fare il bagno cosa accade, perdo il principio attivo? Il gel può essere applicato su qualsiasi parte del corpo, tranne i genitali ?
grazie.
[#5] dopo  
Utente 462XXX

Iscritto dal 2007
***ATTENZIONE!***
Questo consulto risulta aggiornato a più di DUE MESI fa:
valuta attentamente se la tua risposta può ancora essere utile all'utente!

Se ritieni opportuno inviare comunque il tuo consulto all'utente allora CANCELLA TUTTO QUESTO AVVISO e scrivi qui di seguito, grazie.
[#6] dopo  
Utente 462XXX

Iscritto dal 2007
buongiorno e auguri a tutti.
mi accingo nuovamente ad effettuare un ciclo di 10 giorni di bactrim forte per l'annoso sgocciolamento post minzione. è uno dei miei sintomi con il quale riconosco che la prostata si è congestionata nuovamente.Volevo chiedere, dato che il mio colon ne risente sempre, quali fermenti lattici usare per la protezione dello stesso .
ci sono fermenti lattici specifici?

grazie e buona pasqua
[#7] dopo  
Utente 462XXX

Iscritto dal 2007
buongiorno a tutti.
Il mio urologo mi ha prescritto serenoa repens da 320 mg al giorno a x 2 mesi come decongestionante per l'IPB.
L'uso prolungato di serenoa a queste dosi può provocare un calo del desiderio sessuale , seguito da un calo del testosterone?
questa domanda perchè con l'endocrinologo seguiamo il pannello ormonale e solo da poco tempo i valori del testosterone sono ritornati nella norma
[#8] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
no non dovrebbe influire
[#9] dopo  
Utente 462XXX

Iscritto dal 2007
grazie per la risposta.
da circa 2 mesi mi è completamente scomparso
il desiderio sessuale e le fantasie erotiche,
e come se non mi interessasse, anche se mi sforzo con la mente. sono scomparse, o quasi le erezioni involontarie.
ho controllato il testosterone totale ed è nella norma 4,57. ho smesso da febbraio la cura con il testogel bustine e quando lo usavo il testo era piu' alto, anche 7,00. possibile che il mio fisico si sia abituato a valori piu' alti di testo. e' come se avessi perso la sensibilita' al pene è come se mancasse qualcosa un collegamento tra cervello e pene, ho perso la eccitabilità, resto indifferente, non so come spiegarmi.
non penso di avere fattori psicologici che influenzino
questa situazione però ci penso molto.
mi scusi per lo sfogo, avevo bisogno di parlare con qualcuno.