Utente 303XXX
Salve,
ho un problema abbastanza frustrante.

Ho perso la verginità con la mia ragazza l'anno scorso, all'età di 24 anni.
Ad oggi ho una vita sessuale attiva e soddisfacente dal punto di vista della "fantasia".

Il problema è che solo 2 volte sono riuscito a raggiungere l'orgasmo durante il coito, e comunque dopo molta fatica.
Ogni rapporto dura minimo 1 ora perchè non riesco a "sentire molto" durante la penetrazione, e la situazione non migliora neanche senza usare il profilattico.

Ho letto che l'eiaculazione ritardata potrebbe essere dovuta anche ad una masturbazione troppo vigorosa, per questo ho deciso di interrompere completamente la masturbazione fin quando non riuscirò ad eiaculare durante il rapporto.

Il fatto di non riuscire a concludere il rapporto se non con una masturbazione da parte mia o della mia partner mi fa stare male e crea disagio anche a lei.

Non credo si tratti di un problema "fisico" dal momento che per due volte sono riuscito ad eiaculare durante il rapporto, piuttosto credo che il problema sia a livello psicologico dal momento che a volte quando inizio a pensare "che devo riuscirci" puntualmente l'erezione cala e la cosa è mortificante.

Cosa mi consigliate di fare?
Ci sono esercizi mirati?
E' giusto interrompere completamente la masturbazione fino a quando non riuscirò ad eiaculare durante il rapporto?

Grazie e saluti!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

la prima cosa da fare è sentire in diretta il suo medico di fiducia e poi a ruota un bravo andrologo, sarà lui a drle le corrette indicazioni diagnostiche e poi terapeutiche.

Nel frattempo, se desidera avere più informazioni dettagliate su questa disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/228-rapporto-tarda-finire-impotenza-eiaculatoria-fare.html .

Un cordiale saluto.