Utente 732XXX
Buonasera. Sono un ragazzo di 18 anni che da qualche giorno risente di dolori alla base del pene.
Diciamo che il dolore, o meglio il fastidio, riguardano i corpi cavernosi appena dentro il corpo (quelli che non fanno parte del pene esternamente, quelli appena dentro, alla base) nella parte superiore ed in quella sinistra. Successivamente si è sviluppato anche un fastidio piuttosto importante sempre alla base del pene, ma che riguarda i muscoli alla sua base, dal lato sinistro (come se fossero stirati).
Vorrei sapere come potrei curarli e in quanto potenzialmente potrebbero guarire.
In questi giorni non faccio sport e metto del ghiaccio sulle parti interessate 4-5 volte al giorno, è una corretta routine? Problemi di questo genere in quanti giorni di riposo potrebbero guarire approssimatamente?
Occorre dire che il dolore sui corpi cavernosi lo sento solo quando li tasto, per il resto a riposo ciò che mi causa il fastidio è prevalentemente la parte muscolare alla sinistra del pene (visivamente c'è da dire che non si denotano rigonfiamenti, o zone arrossate).
Sicuramente è qualcosa avvenuta di colpo negli ultimi giorni (l'altro giorno, tastando, ho avvertito dolore sui corpi cavernosi che proseguono all'interno del corpo, quelli al centro e a sx), ho fatto un'ecografia ai testicoli e zone limitrofe (per altri motivi) a giugno e non avevo niente.
Grazie per l'attenzione.
Mauro

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Utente 732XXX

Iscritto dal 2005
A giugno ho fatto un'ecografia perchè avevo notato un ingrossamento notevole della sacca scrotale, non accompagnato da dolori, che si è risolto successivamente con del ghiaccio e assumendo alcuni antibiotici.
Grazie comunque della risposta e dei consigli.
Saluti
Mauro
[#2] dopo  
Dr. Alessandro Valdiserri
24% attività
0% attualità
0% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2002
Gentilissimo signor Mauro
Lei necessita sicuramente di una visita specialistica andrologica.
Il disturba che lei accusa potrebbere essere causato da un rapporto sessuale un pò "violento" che le può procurato qualche lieve trauma ai corpi cavernosi.
Avrei bisogno anche del referto dell'ecografia da lei fatta a giugno.
Cordiali saluti

Alessandro Valdiserri
Tel: 3286937411
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
come spesso ripeto in questo forum, è assolutamente fuorviante ritenere che tutti i segni o i sintomi clinici ascrivibili alla regione inguinale, pubica e perineale siano sempre e comunque da ricondurre a disturbi dell'apparato genitale. Esisstono tutta una serie di delicate strutture muscolari, tendineee, ossee, legamentose e nervose in grado di simulare, se coinvolte in microtraumi o flogosi, affezioni genitali. Esisostono patologie viscerali che irradiano la loro sintomatologia verso i genitali e le regioni limitrofe. A maggior ragione in soggetti che come Lei, mi sembra di capire, pratica attività ginnico-sportiva. Ecco l'importanza di una anamnesi accurata ed una visita medica.
Che altro aggiungere. Affettuosi auguri per una veloce risoluzione del Suo problema e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#4] dopo  
Utente 732XXX

Iscritto dal 2005
Grazie mille per la disponibilità. Vorrà dire che mi farò visitare il più possibile, spero domani.
Vi terrò informati.
Grazie ancora per le risposte, buonasera.
Mauro
[#5] dopo  
Utente 732XXX

Iscritto dal 2005
Sono stato visitato dal mio medico, che mi ha detto di non vedere nulla di particolare e che questi fastidi possono risolversi con 4-5 giorni di riposo, quindi con una settimana all'incirca senza sport e senza sforzi fisici.
Cordiali saluti
Mauro
[#6] dopo  
Utente 732XXX

Iscritto dal 2005
Dottor Vitali, anche io se devo essere sincero non ne sono convintissimo, fatto sta che lui è un urologo quindi penso che un eventuale problema l'avrebbe notato subito visitandomi.
Mi prendero i miei giorni di riposo e spero di guarire.
Grazie di tutto, saluti.

Mauro
[#7] dopo  
Utente 732XXX

Iscritto dal 2005
Buonasera.
Volevo comunicare ai dottori che sono intervenuti che i problemi si sono risolti con il riposo, dopo circa una settimana. Ora potrei riprendere a praticare attività sportiva.
Grazie, arrivederci!
Mauro