Utente 303XXX
Buongiorno, sono un uomo di 56 anni in attesa di essere operato per calcoli alla colecisti. Ho sofferto in passato di attacchi di panico che mi hanno portato per ben tre volte al pronto soccorso. Da circa 6/7 anni soffro di episodi di extrasistolia avvertiti con tranquillità. A febbraio ho avuto una colica biliare molto forte e da quel momento è cominciato il "dramma"!!! Extrasistole continue, forti e quasi invalidanti....per due volte sono finito al pronto soccorso: la prima non è risultato nulla sull'ecg, nella seconda si; in entrambe i casi mi hanno fatto tutte le analisi senza che risultasse nulla e quindi dimesso immediatamente con la prognosi di fare un holter e di andare dal gastroenterologo.
Quest'ultimo vedendo lìecografia addominale mi ha consigliato l'operazione e come ho detto sono in lista.
Ora però vorrei sottoporre a voi l'esito dell'holter per saperne qualcosa di più:

F.C. min. 39 alle 01.01.41
F.C. max 120 alle 08.50.01
F.C. media 71
Battiti sopraventr.
singoli 4143
coppie 5
runs 0
Battiti Ventr.
singoli 0
coppie 0
runs 0
Variabilità RR
%RR 19%
rms-SD 127ms
Magid SD 66ms
Kleiger SD 168 ms

Variazione ST
Max sottosliv -25 / 23.32.14 -25/19.32.14
max soprasliv 37/20.22.14 50/ 02.37.14

RR più lungo 1,73 alle 01.01.38 RRs 0

ritmo sinusale alternato a fasi di ritmo atriale basso con FC media 71 bpm, minima 39 bpm, max 120 bpm
Frequente attività ectopica sopraventricolare con 4143 battiti singoli, 5 coppie e 1 run di cui il maggiore di 3 battiti
assenza di ectopia ventricolare
assenza di pause sistoliche significative e di alterazioni del tratto ST

Per maggiore precisione prendo le seguenti medicine: fulcrosupra, pantoprazolo, gaviscon e Ursobil

Volevo solo sapere se dall'holter secondo voi risultano problmi e se veramente le mie extrasistole sono dovute ai calcoli e al reflusso così come mi hanno detto.

GRazie e cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
il ridotto numero delle extrasistoli non è in grado di dare problematiche cardiache di rilievo. E' verosimile che esse siano secondarie ai problemi gastrici e di reflusso a lei già noti.
Al momento non necessita di terapie farmacologiche aggiuntive.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 303XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dott. Martino
la ringrazio per la sollecita risposta che mi tranquillizza ulteriormente. Pensare che a me il numero delle extrasistoli mi sembrava enorme anche per come mi sono sentito il giorno che ho messo l'holter!!! Ma credo che l'ansia anche abbia giocato a favore (sono molto ansioso!!!).

Di nuovo grazie