Utente 303XXX
buongiorno.
sono una ragazza di 30 anni con sclerosi multipla....
soffro da tanti anni di tachicardia..ho fatto 3000 visite..il mio cuore è sano solo che parte da una frequenza di 80-e appena mi muovo arrivo a 100 e rotti...
5 giorni fa ho finito di fare del cortisone per una ricaduta della patologia...e sospeso ho incominciato nuovamente a soffrire di tachicardia...vado subito in affanno...mi hanno detto che è stato un effetto collaterale del cortisone e che passerà...mi hanno dato delle gocce di en che conosco molto bene perchè da anni al bisogno quando mi viene l'ansia ne mando giu un po.Al mattino prendo la passiflora..poi vado di tisane rilassanti e la sera se propio mi da fastidio prendo le gocce...sto cercando di non prenderne tante al max 10.gg...oggi mi sento meglio con l'ansia ma le pulsazioni sono sempre alte...la mia domanda è...non fa male soffrire di tachicardia..?non fa nulla se il cuore va un po più forte del dovuto?come è venuta se ne andrà vero?mi hanno consigliato attività aerobica funziona?
attendo con ansia una vostra risposta grazie!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Sicuramente consigliabile l'attività fisica!...cerchi per quanto possibile di vivere con tranquillità la sua patologia. Si armi di coraggio e combatta come deve fare una ragazza della sua età!
In bocca al lupo!
[#2] dopo  
Utente 303XXX

Iscritto dal 2013
grazie mille del consulto.