Utente 287XXX
Buongiorno gentili dottori premetto che sono in cura da uno specialista ma vorrei sapere la vostra opinione data la vostra esperienza e avere altre risposte, da dicembre sono affetto da una piccola placca ed lieve curvamento passato il dolore adesso non riesco a raggiungere l erezione se non con forti stimoli e ripetuti tentativi solo la mattina ne ho spontanee perché?prima che si formasse questa placca stavo benissimo adesso non riesco non mi riconosco più che terapia intraprendere?una domanda ma la placca mi ha portato una riduzione della lunghezza di almeno 2-3 cm li recupererò con una giusta cura? Grazie so' che per via telematica è difficile ma vorrei sentire dai casi o statistiche come uscirne da questa triste situazione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
la gestione della malattia di La Peyronie deve seguire i tempi, soggettivi, delle fasi evolutive della malattia, per cui è fondamentale che lei faccia riferimento al suo specialista. Ciò detto rispondo alle sue domande:
-raggiungere l erezione= è possibile avere difficoltà erettili nella fase attiva della malattia, quando cioè con l'erezione si ha dolore/fastidio: il dolore è nemico dell'erezione. Di notte non si avverte dolore quindi può avere ottime erezione.
-che terapia intraprendere? Ve ne sono svariate, e non esiste una univoca posizione della comunità scientifica, si affidi perciò a quanto le suggerisce il suo curante,u
-la placca mi ha portato una riduzione della lunghezza di almeno 2-3 cm ,li recupererò con una giusta cura? Improbabile con il trattamento medico, che ha l'obiettivo realistico di non far peggiorare la curvatura, ma difficilmente di farla regredire.
[#2] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
Ma perché caro dottore una placca fibrosa riduce le dimensioni?
[#3] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013

Ma perché dottori una placca fibrosa riduce le dimensioni?
[#4] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
come mai tale malattia da una riduzione delle dimensioni?
[#5] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
La placca va considerata come una cicatrice retraente, che cioè si contrae determinando alterazioni di dimensioni e di forma.