Utente 198XXX
Gentilissimi Medici,
sono un uomo di 41 anni e peso circa 70kg. E faccio una vita sedentaria.
Vi scrivo nuovamente perchè non riesco ad avere dei miglioramenti riguardo il mio cuore.
i miei sintomi sono dolore fastidio nella zoa alta de torace che isorge a metà giorata con extrasistole anche una ogni 3/5 battiti ed avverto dispea facendo anche piccoli sforzi improvvisi e da qualche mese sia il braccio sinistro che l'interno coscia si addormentano.
Dopo tanto tempo ho notato che questi problemi si manifestano in concomitanza di un ritmo cardiaco basso dove a riposo i battiti arrivano anche a 50. ed anche in condizione di poco sforzo i battiti non sono elevati, inoltre per piccoli sforzi faccio fatica a respirare.
Ho notato che per alcuni periodi anche una settimana, i battiti sono più elevati sia a riposo che in condizione media e tutto sommato mi sento meglio.

L'olter fatto a Luglio ha evidenziato: FC max 152bpm FC media78Bpm e la FC min 50 bpm alle ore 12:35. Presenza di battiti ectopici ventricolari a doppia morfologia, isolati. non variazioni del tratto st-t.

A gennaio ho fatto una gastroscopia con risultato di reflusso biliare.
Ho fatto ecocardio, test da sforzo circa un mese fà risultati nella norma.
Qualche giorno fà ho fatto anche gli esami per la tiroide risultati negativi.

Quello che vorrei sapere ovviamente con i lmiti di un cosulto via internet sono:
Possibile che possa soffrire di bradicardia con periodi di normalità e non?
Quali altri test dovrei fare per capire meglio?

Grazie per il servizio che offrite.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Non deve fare assolutamente nulla, visto che gli esami cui si è sottoposto sono perfettamente nella norma. Evidentemente le poche extrasistoli che si presentano, sono sfortunatamente da lei avvertite, ma non hanno alcun significato patologico.
Stia sereno.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 198XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la risposta Dott. Martino,
quello che mi preoccupa è che, in alcuni periodi tipo questi giorni, anche per piccoli sforzi mi manca il fiato e i battiti da seduto sono costantemente 50/52bpm anche una sensazione di restringimento toracico e stanchezza generale ed il braccio sinistro si intorpidisce.
Ho visto anche che nell'eco fatto un anno fà la F.E è di 52.
Le eritmie che io attribuisco ad extrasistole quando sto seduto al PC sono molto forti e continue e qualche giorno fà ho avvertito tipo una scarica di 6/7 battiti velocissimi.
Per alcuni giorni tutto questo non viene avvertito e mi sento meglio e la frequenza e più alta anche 75/80bpm da seduto.
Sicuramente non ho mai avuto una frequenza così bassa, considerando che non sono per niente allenato e faccio vita sedentaria.
Possibile che quando ho fatto l'holter non stavo come oggi?
Cosa potrei prendere per far aumentare la frequenza cardiaca magari dei prodotti naturali, così da vedere la differenza?
Quali consigli può darmi per poter analizzare meglio la mia situazione?
Grazie infinite

[#3] dopo  
Utente 198XXX

Iscritto dal 2011
Dottore ma non mi risponde più?????
[#4] dopo  
Utente 198XXX

Iscritto dal 2011
Anche altri Medici Potreste darmi qualche risposta?
Grazie mille