Utente 303XXX
Un cordiale saluto ed un ringraziamento anticipato ai medici che risponderanno.

Volevo chiedere un parere su una terapia prescritta dal mio medico di base. Premettendo che mi fido molto del mio medico, sono un po' sconcertato dalla diagnosi fatta e dalla cura prescritta.

Avendo riscontrato tosse secca persistente, con infiammazione della gola e con espettorazioni di catarro color giallo ocra a seguito di una lieve influenza, mi sono rivolto dal medico che mi ha prescritto antibiotico e antinfiammatorio per aerosol, attribuendo le cause ad allergia (avevo fatto anni prima test allergici che mi davano lievi allergie un po' a tutte le piante più comuni). Mi ha aiutato molto. Torno dal medico dopo i 7 giorni di cura, con ancora della tosse (minore), naso chiuso e delle espettorazioni frequenti al giorno e mi prescrive il Foster e un antistaminico dopo avermi diagnosticato un asma bronchiale allergico.

Avendo letto le controindicazioni del Foster e gli effetti collaterali, ma non avendo riscontrato altri sintomi dell'asma apparte la tosse (faccio molta attività fisica e non ho avuto problemi respiratori di alcun tipo) sono sorpreso dalla diagnosi e un po' intimorito dalla cura.

Volevo chiedere ai gentili dottori se effettivamente la mia può essere asma bronchiale allergica, da trattare in questa maniera, sulla scorta di quanto ho detto (il mio medico si è basato su di essi; auscultandomi ha trovato bronchi puliti).

Ringrazio anticipatamente tutti per le risposte. Un cordiale saluto!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Valerio Langella
40% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
per quanto riguarda l'uso dell'associazione (Foster) li dove indicato e' un buona terapia che al di la' del bugiardino non ha importanti effetti collaterali e controindicazioni . La diagnosi di asma può essere fatta sulla base della clinica ma è consigliabile una spirometria. nel suo caso (giovane e sportivo) è ancor di piu' indicata Esiste una forma di tosse cosiddetta "asma equivalente" che è una possibilità, ma questa (la tosse) potrebbe anche avere origine rinitica per esempio. In conclusione, le consiglio di interrompere per qualche giorno i farmaci e di fare una spirometria (i farmaci modificherebbero il quadro di base), che sarà dirimente nel sospetto di un'asma. distinti saluti a disposizione per eventuali altri chiarimenti.