Utente 304XXX
Buongiorno,
da qualche giorno ho notato toccandomi proprio all'altezza della punta dello sterno, un rigonfiamento che non avevo mai notato prima. è apparentemente fisso e di forma allungata verticalemente. dopo alucne manipolazioni per cercare di capire cos'è mi doleva leggermente. se mi inarco un po all'inidietro si nota una lieve convessità in corrispondeza dell'indurimento che avverto. Di cosa si tratta? e' appunto la punta dello sterno? può essere più sporgente per qualche motivo?
Nessun sintomo apparente (a parte lo stress come tutti) solo un gran spavento.
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Andrea Denegri
24% attività
0% attualità
8% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Buon giorno,
probabilmente ha apprezzato la parte terminale dello sterno che è fatta di cartilagine. Se in questo periodo ha perso del peso questo può giustificare la comparsa del rigonfiamento. Altrimenti unica soluzione è eseguire una ecografia della regione.

Saluti

Andrea Denegri
[#2] dopo  
Utente 304XXX

Iscritto dal 2013
grazie della risposta,
il peso va un po su e giu ma sono sempre sopra gli 85 kg.
lei crede che un colpo accidentale possa infiammare la punta dello sterno? giocando con le mie bimbe (2 anni e mezzo) spesso mi salgono sulla pancia per giocare, anche se non mi ricordo di aver avvertito dolore.

[#3] dopo  
Dr. Andrea Denegri
24% attività
0% attualità
8% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
Sera,
lo ritengo improbabile; è più plausibile che lo abbia irritato Lei a forza di tastarlo.
Io giocherei sereno con le bimbe.
Mi tenga informato se la sintomatologia non scompare o il rigonfiamento diventa più grosso o dolente.

Andrea Denegri