Utente 304XXX
Buongiorno, qualche giorno fa ho avuto un rapporto sessuale non protetto (lui è uscito molti minuti prima dell'eiaculazione, almeno 10, avvenuta completam all'esterno). Dopo circa 7-8 ore abbiamo praticato una nuova penetrazione non protetta della durata di circa 10 minuti, sono abbastanza certa del fatto che lui nell'arco di quelle ore non si sia lavato nè abbia urinato, anche in questo caso l'eiaculazione è avvenuta fuori dopo molti minuti e a seguito di mia masturbazione.. ora però sono parecchio spaventata per questo mio comportamento sconsiderato e temo una gravidanza.. premetto che quel giorno non ero nel mio periodo fertile ( e solitamente ho un ciclo regolare ).. quanto è alto effettivamente il rischio?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.ma utente

quanto è alto il rischio nessuno è in grado di stabilirlo, tuttavia il rischio potenziale esiste e comunque basta un solo giorno di ritardo per effettuare il test di gravidanza che potrà acquistare direttamente in farmacia.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 304XXX

Iscritto dal 2013
innanzitutto la ringrazio per la sua risposta e mi scuso se continuo a chiederle informazioni ma questa situazione mi sta letteralmente togliendo il sonno. Oggi sono al primo giorno di ritardo, ma effettuare un test di gravidanza ora sarebbe inutile visto che non sono ancora passati 14 giorni da quei due rapporti, dovrò aspettare ancora una settimana e rischio davvero di impazzire.. ma se il ciclo tarda ad arrivare sarò costretta a fare così. è stata l'unica volta in cui ho avuto rapporti non protetti e ne sto pagando le conseguenze. volevo chiederle semplicemente quel rischio di cui parla da cosa deriva precisamente, visto che in entrambi i rapporti lui era lontanissimo dall'orgasmo avvenuto poi fuori dopo molto tempo, da quel che so il liquido pre eiaculatorio non è in grado di fecondare o lo è in percentuali davvero bassissime (ma ovviamente non sono esperta, potrei sicuramente sbagliarmi). la cosa che più mi spaventa è quindi il fatto che lui poche ore prima del secondo rapporto avesse avuto una precedente eiaculazione senza pulirsi nè urinare ma mi chiedo se gli spermazoii siano in grado di resistere effettivamente per così tanto tempo all'aria mantendendo intatta la loro vitalità.. spero riesca a chiarirmi le idee e la ringrazio in anticipo
[#3] dopo  
Utente 304XXX

Iscritto dal 2013
nessun medico può rispondermi? scusate l'insistenza ma sono molto preoccupata :(
[#4] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
potenzialmente gli spermatozoi residuati nell'uretra dopo la prima eiaculazione potrebbero nel secondo rapporto determinare un concepimento, se è in ritardo di 1 solo giorno può fare il test.

Cordialità