Utente 304XXX
Salve, sono un ragazzo di 31 anni , improvvisamente catapultato nel mondo dell'ansia da prestazione ... cosa che anche ora che scrivo faccio fatica ad accettare... Per farla breve... circa 3 mesi fa... in un normale Rapporto sessuale con una Ragazza che ho frequentato per 4 5 mesi ...in fase di penetrazione ( Il primo rapporto andato alla grande ) della classica seconda volta ... noto un improvvisa perdita di solidità .. lei carinissima mi consola ... io ridevo non essendomi mai capitato..la storia poi e finita ed Il problema vero ce l'ho oggi ... Ho conosciuto una bellissima ragazza e da qualche settimana la sto Frequentando ... Abbiam fatto l'amore qualche giorno fa dopo diverse sere molto calde dove io ero particolarmente eccitato .... Comunque Finalmente facciamo l'amore e devo dire la verità raggiungo l'orgasmo in un tempo relativamente breve... ma non troppo ... Definirei brevi per quelli che erano e spero ridiventino i miei standard ... Improvvisamente mentre eravamo li a fumare una sigaretta mi e rivenuto in mente l'episodio di 3 mesi prima e la paura di non riuscire a fare l'amore per la secondo volta .... e puntualmente si e verificata la stessa cosa... Erezione...Penetrazione ... cambio posizione e boom ... erezione addio e mai piu ritrovata per il resto della serata... Ero imbarazzatissimo , ma nulla a quello che è successo diversi giorni dopo ... In preda alla voglia di rifarmi ... dopo cena.. ci appartiamo , io ero eccitato ... insomma pronto ad un Sano e Bel rapporto sessuale... Stavolta ancora prima di Spogliarmi ho avvertito la perdita dell'erezione .. erezione che non sono riuscito a ritrovare.... a quel punto ho preferito parlare con lei e spiegargli un po quello che potrebbe essere successo ... Lei e stata carinissima .. ma questo non ha diminuito il mio totale Imbarazzo ...Tornato a casa ... preso dallo sconforto ... ho messo un porno e puntualmente quel Cavolo di un Pene e tornato Normale... Erezione normale etc.... Ora mi chiedo e chiedo a voi ... e tutta una questione legata al fatto che Penso troppo al fallimento eventuale e non agisco con la consueta normalita ?? Come faccio a togliermi dalla testa questi pensieri che mi Bloccano ?? Da premettere che ho sofferto di attacchi di panico in passato ( come gia detto mai di problemi sessuali ) .. superati da solo senza l'aiuto di uno specialista ... Affrontando uno per uno le mie difficolta... ora praticamente riesco a percepire e controllare l'ansia .. e questo mi permette di viviere in maniera normalissima... riandare in posti affollati restare imbottigliato nel traffico ... cosa che tempo fa non riuscivo a fare evitando del tutto ogni luogo che potesse mettermi in crisi ...Diciamo che mi ritengo "guarito " .
In Attesa di risposta i miei piu Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,alla Sua età,si dovrebbe parlare di vissuto sessuale,legato a vacanze,viaggi,convivenza,matrimonio,e non di prestazioni sessuali programmate che,comunque,non mi sembrano avere un iter disastroso.Va da se che l'aspetto psicologico sia predominante ma,per quantizzarlo,ritengo che una diagnosi andrologica sia ineludibile per non alimentare altri fantasmi.Ne parli con il medico di famiglia e contatti un esperto andrologo.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

la sua storia clinica, ansia, episodi di panico, e le verifiche erettili che lei ha voluto effettuare fanno proprendere più verso una situazione caratterizzata da ansia prestazionale che non a problematiche fisiche, organiche.
Tenga present, però, che la masturbazione non può essere paragonata ad un rapporto sesuale, la situazione, la solitudine, la stimolazione manuale...sono diversi da quelli che si verifiucano, in comopagnia, in un rapporto sessuale
Senta uno specialista
cari saluti