Utente 304XXX
Salve mi presento sono un uomo di 40 colpito da calvizie androgenetica, vi descrivo brevmente la mia storia.Ho iniziato ad assumere Propecia nel 2004 dietro consiglio medico dopo aver fatto un trapianto 900Uf nel 2004 , dopo 8 mesi avevo i capelli come un ventenne.Dopo 2 anni visto i risultati ho dimezzato la dose a 0,5 a giorni alterni. Nel 2007 ho iniziato ad avere un po di sgocciolamento a fine minzione e ho fatto uno spermiogramma e un controllo alla prostata ed è risultato tutto in ordine, però a detta dell'andrologo la fina era puro veleno,ho ridotto ancora 0,5 solo 3 volte a settimana, lo sgocciolamento era rimasto ma poca cosa, mentre i risultati erano stabili.Nel 2010 ho iniziato da avere un calo della libido che aumentava pero nei giorni di assunzione, lo sgocciolamento si è accompagnato a una sensazione di non completo svuotamento della vescica, e la notte ero costretto ad andare in bagno con conseguente distubo del sonno, ho ridotto ulteriormente la dose passando a 0,2mg 3 volte a settimana .Ho avuto un peggioramento della calvizie, ma accettabile sembrava una condizione del tutto fisiologica A Giugno 2012 a causa dei sides e anche perchè avevamo programmato un altro figlio ho sospeso, ho gia una figlia che è stata concepita senza sospendere propecia nel 2008 ed è in arrivo un'altra bambina chissa se finasteride influisce anche sulla proporzione degli spermatozoi X Y diminuendo quelli maschili?! Dopo 6 mesi avevo perso praticamente tutto!! Il cambio di iimmagine è stato devastante dal punto di vista psicologico, le persone per strada non mi riconoscevano, io stesso non mi riconoscevo piu, non c'è l'ho fatta a dicembre ho ripreso alla solita dose di 0,2 3 volte a settimana piu' saw palmetto per altri 2 giorni totale 5 on 2 off.Anche se lentamente i capelli si stanno inspessendo di nuovo, ma è ritornata anche la sensazione di non completo svuotamento, ho anche poca libido e difficoltà a mantenere l'erezione, la mattina mi sveglio senza erezioni anche se la notte l 'erezione è presente. Ho deciso di fare degli esami ormonali ed è risultato il 17 beta estradiolo alto purtroppo non ho riferimenti precedenti per valutare la cosa, mi ricordo pero che a 20 anni feci degli esami ormonali e ricordo che c'era qualcosa di alto mi sembra propio il 17 beta estradiolo, devo vedere se riesco a ritrovarli, volevo chiedervi capita che questo ormone si alteri per effetto di finasteride?? puo una dose cosi bassa di finasteride alterarlo o mi devo preoccupare? vi elenco nel dettaglio i risultati dell'esame:
SHBG valore 56,7 range 18-114
LH valore 1,50 range 1,10-12
FSH valore 2,14 range 1-12
Prolattina 28,4 range 2-30
Testosterone 8,41 range 2,50-8,50
DHEA 3,3 range 2,2-9,5
17 beta estradiolo 67,8 range 20-50
Cortisolo 11,9 range 3,7-14

Grazie e saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,credo che non sia corretto collegare il quadro sintomtoloigco,nella sua complessità,alla sola terapia androgenetica contro la calvizie...La disfunzione erettile riconosce una genesi multifattoriale e,quindi,prescindendo dai valori dell'estradiolo,leggermente elevati,in presenza di normali tassi di testosterone ed SHBG,amplierei la strategia diagnostica al comparto vascolare.Quanto alle ipotesi sulla supposta azione della finasteride sui cromosomi...la abbandonerei,avendo il nostro forum un seguito notevole...Si godi la seconda figlia e,magari,consulti un esperto andrologo.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 304XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dottore la ringrazio per la risposta, dei sides possibili di propecia in questo momento l'erezione e l'ultimo dei mie problemi nel senso che sto attraversando un periodo tosto dal punto di vista fisico e mentale, quindi imputo anche a questo la mia difficoltà erettiva.Mi interessava sapere se l'estradiolo in eccesso potesse causare danni in generale, ed essere connesso nel mio caso alla difficoltà di svuotamento vescica e necessità di andare in bagno.Ho ritrovato gli esami ormonali che ho fatto 20 anni fa e l'estradiolo era in eccesso insieme al testosterone e deasol li riporto:

Testosterone valore 9,8 range 3-9
Delta4 valore 2,5 range 05-3,5
17 beta estradiolo valore 120 range 30-90
Deasol valore 3700 range 1200-3200

Mi ricordo che l'endocrinologo mi diede delle bustine di Legacol o qualcosa del genere insieme alla bioarginina per dare una mano al fegato a smaltire gli ormoni in eccesso, non dando molto peso alla cosa, a quei tempi non avevo problemi di calvizie e non assumevo niente.
Purtroppo non ho analisi intermedie del 17 beta estradiolo, le volevo chiedere l'eccesso di quest'ormone ha anche effetti su sbalzi di umore? perchè io ho un carattere molto emotivo ed irrascibile e spesso la mia emotività sfocia in attacchi di panico.
Grazie e saluti
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,è fuori strada...la terapia prescritta... 20 anni fa...era un epatoprotettore ed un aminoacido.Non esiste alcun collegamento tra i valori,poco alterati e,comunque,non totalmente affidabili,del 17 beta estradiolo,ed i disturbi urinari/prostatici riferiti.Credo che un allontanamento temporaneo dal web Le gioverebbe.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 304XXX

Iscritto dal 2013
Dottore la ringrazio ancora per la sua disponibilità, pero le chiedo di non trattarmi con sufficienza facendomi passare per un ragazzetto pieno d'ansia al quale si consiglia di lasciar perdere il web. In passato sono stato da 2 andrologi e 2 dermatologi.Un andrologo della finasteride diceva che era puro veleno, l'altro quasi sulla stessa posizione ma piu' "permissivo" dei due dermatologi uno la prescriveva senza problemi l'altro mi diceva di valutare bene prima di iniziare ad assumerla.La stessa comunità scientifica sembra non avere idee univoche riguardo l'uso della finasteride e penso che questo basti a generare dubbi e ansie.Di sicuro ogni persona reagisce in modo diverso al farmaco, io comunque anche se a basse dosi la uso da 9 anni poi leggo sul foglietto che studi a lungo termine sull'uso e sulla fertilità non so no stati condotti, quindi noi utilizzatori facciamo parte di una sperimentazione che regalerà alle generazioni future un profilo di sicurezza sull'utilizzo del farmaco. In che modo possa essere coinvolta la finasteride non so ma di sicuro nel periodo in cui ho sospeso i problemi di sensazione di non completo svuotamento sono spariti, di sicuro mi è aumentata l'ansia a seguito del cambio repentino di immagine tanto che ho ripreso.Ora quello che desidero capire è questo modesto aumento di estradiolo puo' essere attribuito a Propecia anche se usato in dosi cosi basse? in un maschio questo valore elevato nel lungo periodo puo causare problemi? se si di che genere? visto il valore comunque alterato di 20 anni fa puo essere una mia condizione fisiologica?
Grazie