Utente 140XXX
buongiorno,da 3 anni ho scoperto di avere 1 calcolo alla colecisti di 5.8 mm che solo una volta mi ha provocato dei dolori di stomaco.poi fino a dicembre 2012 non ho più avuto dolori e da questa data ad oggi,circa 1 volta al mese avverto dolori allo stomaco,senso di pienezza anche dopo aver mangiato poco e in particolare dolori che si presentano circa 1 ora dopo il pasto magari un pò più abbondante.in questi casi ho usato spasmex o buscopan e a volte toradol.ho fatto ultima eco ad aprile 2013 e il calcolo si è ingrandito a 1 cm e altri 3 piccoli calcoli al fondo della colecisti.il chirurgo che mi ha fatto eco mi ha detto che cmq la colecisti funziona bene,(fatto anche eco post-prandiale)ma mi ha consigliato intervento.ora vorrei sapere se posso assumere deursil in attesa di intervento e quali benefici avrebbe....e sapere in quale parte della colecisti si trova il calcolo che da eco evidenzia all'infundimbolo.e se in questo punto è più pericoloso.(calcolo mobile)grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, essendo la sua una calcolosi sintomatica della colecisti, il parere del medico che l'ha visitata è condivisibile per evitare ulteriori complicanze, l'acido ursodesossicolico nel frattempo può essere assunto.
Saluti