Utente 304XXX
Salve a tutti.
Sono un ragazzo di quasi 17 anni, da più di sei mesi ho riscontrato un aumento del corpo venoso del testicolo SX. Tutto è partito da un urto con un seguente dolore, o per meglio dire fastidio durato un giorno intero. Successivamente i fastidi si sono riproposti, come se la biancheria intima mi fosse scomoda quindi ho provveduto ad indossare mutande più capienti e il problema è pressoché svanito. Nei mesi ho visto un accrescere appunto delle vene sovrastanti al testicolo, senza alcun dolore o mutamento della crescita/dimensione del cosiddetto. Le vene si ripresentano visibili esclusivamente quando indosso indumenti per tante ore, con una variazione anche del colore (più roseo del solito) e quindi presumo della temperatura. Le vene inoltre sono sempre palpabili e con una differenza sostanziale dal destro. Le mie preoccupazioni ovviamente di non arrivare in tempo ad effettuare i dovuti controlli dato che fino ad oggi non ho nemmeno detto ai miei genitori del problema. Riguardo lo sperma, ci sono state delle variazioni: inizialmente denso e omogeneo, poi uscito dalla relazione con la mia ragazza ho effettuato dei controlli a distanza di 1-2 settimane e ho ritrovato grumi solidi e gelatinosi (in quei giorni ho avuto anche la febbre e nessun rapporto sessuale), da febbraio ho rapporti sessuali constanti e lo sperma non è totalmente omogeneo. Non ho mai riscontrato riduzioni di volume. Il testicolo tende a stare più sporgente rispetto all'altro (in fisionomia sempre stato così) ma relativamente la sporgenza è maggiore. Per quello che ho studiato suppongo sia varicocele di 3° grado ma ovviamente è la mia più umile ipotesi, che spero sia approfondita da voi Dottori e successivamente con un controllo approfondito ma in questo momento sento il bisogno di rassicurazioni da Voi.

Distinti saluti, attendo risposte.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
sarò breve: lasci stare le supposizioni e vada da collega, che il varicocele nulla ha a che fare con volume ed aspetto macroscopico dell' eiaculato.