Utente 849XXX
Gentili dottori, espongo il mio problema.
Da circa due anni soffro di aritmie extrasistoli, ho fatto una visita specialistica e mi hanno rassicurato dicendo che è tutto normale.
Cinque mesi fa a causa di continue extrasistoli mi hanno accompagnato in ospedale e hanno confermato tutto, dopo avermi sedato mi hanno dimesso.
Mi hanno prescritto l'holter, ma per due volte consecutive non ha funzionato (spesso i dottori hanno difficoltà anche nel farmi l'elettrocardiogramma).
Il medico curante mi ha detto di stare tranquillo ed mi prescritto il lexotan che non ho mai preso fino ad ora perchè sono già calmo di mio.
Durante tutte le visite specialistiche mi hanno chiesto se avessi fibrillazioni e ho sempre risposto di no, però circa una settimana fa ho sentito come se il cuore vibrasse: sono quelle le fibrillazioni?
Quando sono più pericolose le aritrmie: a riposo o sotto sforzo?
Preciso che non faccio uso di nessun tipo di droga\stupefacenti e\o alcool e che sono stressato dallo studio.
Eventuali fitte al torace si possono collegare ai miei disturbi?
Eventuali infarti passati sono rilevabili dopo anni con elettrocardiogramma, ecocardiogramma e analisi del sangue generiche?
Ringrazio e saluto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

francamente le "fibrillazioni" non sono un sintomo e non credo che le abbiano questo. Forse le hanno chiesto se nella sua storia clinica c' erano episodi di fibrillazione atriale (documentati da un ECG però!)
Non capisco come mai gli Holter non siano riusciti; comunque, immagino che tutti gli accertamenti di routine siano stati fatti e che lei possa davvero stare tranquillo.
La sua domanda su eventuali infarti pregressi ( a 26 anni!) fa pensare che sotto sotto ci sia davvero una base ansiosa. Se non le piace il Lexotan, perché non prova con lo yoga?
[#2] dopo  
Utente 849XXX

Iscritto dal 2008
"..su base ansiosa" così hanno scritto al pronto soccorso.
Non uso il Lexotan perchè so che causa dipendenza, purtroppo non ho tempo nemmeno per dedicarmi alla salute.

Potrebbe gentilmente rispondere, anche brevemente, alle mie domande per eliminare dubbi e curiosità?
La ringrazio.
[#3] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Allora, per le domande:

La pericolosità delle extrasistoli non dipende da fatto che siano a riposo o sotto sforzo ma se originano dagli atri (sopraventricolari, generalmente benigne) o dai ventricoli (ventricolari) e -tra le ventricolari- se sono a una morfologia o polimorfe, s esono anticipate o no, se isolate o no...

Le fitte al torace non c'entrano niente

Infarti passati possono essere individuati con ECG e/o ecocardiogramam se ci sono segni di necrosi (piccoli infarti però possono non essere visti), non con gli esami del sangue

Il Lexotan non dà necessariamente dipendenza, se lo prende occasionalmente, solo nei momenti di maggior stress o quando sente più extrasistoli.

L'alternativa sarebbe una piccola dose di betabloccante.
[#4] dopo  
Utente 849XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per le risposte e per il servizio che offrite.
Saluti.