Utente 279XXX
Prima di esporre il problema, faccio una breve introduzione su di me.

Sono un ragazzo di 28 anni, alto 178 cm per 76-77Kg di peso; pratico regolarmente sport da anni (pesi, corsa, sport da combattimento) e per questo ho un fisico abbastanza atletico ed allenato.

Sono portatore sano di anemica mediterranea e non ho particolari malattie ereditarie in famiglia.

Da un pò di anni, vivo ogni giorno con una stanchezza debilitante: quando mi sveglio la mattina, sono più a pezzi di prima. Si e no, riesco ad essere energico per due-tre ore al giorno, poi, crollo nuovamente nella stanchezza.
Negli ultimi mesi, poi, ho sempre un dolore ai muscoli delle gambe, come se mi venissero trafitti da tanti aghi, e il dolore mi arriva sino ai lombari, all'altezza dei reni ed è più accentuato sul polpaccio e sul lombare destro; la stanchezza non è necessariamente accompagnata da sonnolenza anche se in alcuni momenti della giornata preferirei sdraiarmi per avere sollievo.

Devo programmarmi ogni attività giornaliera: se devo andare in palestra la sera, ad esempio, cerco di non sforzarmi durante il pomeriggio, altrimenti, dopo la palestra non riesco a fare nulla. E la palestra deve essere inserita in quelle due, tre ore in cui sono energetico, altrimenti non ce la faccio; ultimamente, sono costretto a programmare anche i rapporti sessuali con la mia partner proprio a causa della stanchezza.

Questa storia si ripete ogni giorno, da anni: cerco comunque di fare tutte le attività e il lavoro che devo, ma lo faccio con fatica.

Ho provare ad utilizzare diversi integratori presi in farmacia ma non sono riuscito a risolvere nulla; non ho problemi fisici e nemmeno patologie particolari.

Cosa posso fare? A chi posso rivolgermi? C'è una vita di uscita da questa situazione?
Può essere causato dall'ipocromia?
Facendo gli esami del sangue pensavo avrei trovato il ferro a livelli bassi, ma così non è stato.

Riporto l'esito degli esami del sangue, mi pare che solo i valori MPV, MCH, MCV siano più bassi; il sodio è al limite inferiore, il potassio ci rientra appena.

AST: 23 (10 - 42)
ALT: 24 (10-60)
Sodio: 135 (135-153)
Potassio: 3,82 (3,50-5,50)
Ferritina: 341 (15-400)
Emocromo:
RBC: 5,80 (4,50 - 6,30)
WBC (leucociti): 7,5 (4-10)
HGB (emoglobina) 15 (13 - 17)
HCT (ematocrito) 44,6 (38 - 52)
MCH: 25,8 (26 - 31)
MCHC: 33,6 (32 -36)
RDW: 12,1 (11,5 - 14,5)
PLT: 255 (150 - 450)
MPV: 7,2 (7,4 - 12,5)
PCT: 0,183
Formula Leucocitaria:
NE: 59,8 (40 - 70)
LY: 29,7 (20 - 45)
MO: 7,3 (3 - 12,5)
EO: 2,9 (0,1 - 5,0)
BA 0,3 (0,1 - 2,0)
Note: ipocromia
[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Ha eseguito accertamenti per tiroide e celiachia ?


Cordialitã


[#2] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Innanzitutto, grazie per la cortese risposta.

Ho eseguito il test della tiroide (esame del sangue e ecografia) in occasione della giornata nazionale di domenica ed è risultato che è tutto nella norma.

Non ho mai eseguito il test per la celiachia poichè in famiglia non si sono registrati casi e quindi non mi era mai venuto in mente.

Mi consiglia di farlo? Cioè, la celiachia potrebbe essere una causa della mia stanchezza?

Io l'ho sempre attribuita al fatto di essere portatore sano di anemia però non ho mai avuto carenza di ferro.

[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Potrebbe essere utile la ricerca degli anticorpi EMA-AGA-Anti transglutaminasi.

Cordialmente

[#4] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Mi consiglia solo la ricerca degli anticorpi suggeriti o un esame più ad ampio spettro?

Dimenticavo: mio padre è affetto da Morbo di Chron da 30 anni circa anche se mi hanno detto che non è ereditaria (gli è stato diagnostica da poco anche la sindrome da atrofia corticale posteriore, ma questo non credo c'entri nulla con il problema).
[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il Crohn non ha attinenza con i suoi disturbi e al momento escluderei la celicahia.

Cordialità

[#6] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Se esclude anche la celiachia, cosa mi consiglia di fare?
Pensavo che la ricerca degli anticorpi fosse relativa alla celiachia.

Mi devo arrendere alla mia condizione di stanchezza perenne senza poter fare nulla? In effetti, era quello che temevo.
[#7] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


>> al momento escluderei la celicahia.<<

Intendevo dire che la celiachia deve essere (ancora) esclusa con la ricerca degli anticorpi.


Saluti