Utente 305XXX
Buongiorno, sabato scorso seguendo una ricetta ho cucinato del tonno sott'olio, lavando lo accuratamente prima di cuocerlo sotto vuoto per 60 minuti a 75 gradi costanti, l'ho immerso in una soluzione di acqua salata al 5% per 15 minuti, una volta cotto l'ho messo sott'olio ma non sottovuoto e riposto in frigorifero a 2 gradi, lunedì, cioè trascorse circa 40 ore lo abbiamo mangiato a pranzo sia io che mia moglie, successivamente si è scatenata la mia ipocondria, mi sento, dopo quasi 24 ore un po' fiacco, stanco e con lo stomaco sottosopra (ansia?), nessun sintomo tipico quindi (mia moglie sta benissimo tra l'altro) volevo capire se questi sintomi attuali sono dettati da un fattore psicologico piuttosto che da una effettiva intossicazione. Dovrei preoccuparmi o passare al pronto soccorso? Ringrazio in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Reputo si sia trattato più di un fattore ansiogeno che di altro. A questo punto ormai penso che il problema si sia già risolto. È così ?


Cordialmemte

[#2] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per la risposta. Si tutto bene, dopo 10 giorni posso dire con certezza
Che va tutto bene, mi sono forse, anche a detta di tutti,
Fatto prendere dalla paranoia, non credo che si ripeterà l'esperimento
Culinario, seppur molto buono, la mia psiche non è in grado di affrontato.
Cordiali saluti e scusate il disturbo.
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
È un piacere esserle stato di aiuto.

Cordialitã