Utente 304XXX
Buongiorno,
richiedo questo consulto perché penso di essere afflitto da un qualche tipo di disfunzione erettile.
La mia vita sessuale è cominciata solo recentemente, in particolare negli ultimi sette mesi, quando ho avuto diverse occasioni per avere rapporti con diverse partner. Questi rapporti non sono mai andati a buon fine, ovvero non sono mai stato in grado di avere un'erezione soddisfacente, a volte nemmeno in seguito a stimolazione orale da parte della mia partner, e le volte in cui sono riuscito a raggiungere un'erezione decente (a seguito di stimolazione da parte della partner) l'indossare il preservativo l'ha fatta scemare.
Inizialmente pensavo si trattasse di un problema solamente psicologico, vista l'inesperienza e i ripetuti fallimenti, ma ora, anche considerando che non ho quasi mai erezioni mattutine o erezioni spontanee durante la giornata (quando ne ho sono in genere deboli e brevi, e non ricordo se nella mia vita ne ho mai avute regolarmente) penso si possa trattare di un problema anche a livello ormonale.
Anche durante la masturbazione (che pratico direi attorno alle 5 volte a settimana), attraverso fantasie o guardando materiale pornografico, le mie erezioni tendono a sparire appena smetto di stimolarmi.

Spero mi possiate aiutare,

vi ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.no utente

per stabilire se sono presenti cause organiche è indispensabile una visita specialistica che attraverso esami specifici quali ad esempio i dosaggi ormonali non solo permetterà di fare una diagnosi ma anche di impostare una terapia basandosi sui suoi dati reali, il non affrontare seriamente il problema, potrebbe innescare componenti ansiogene che alimentano e aggravano le sue problematiche.

Un cordiale saluto