Utente 678XXX
Salve Dottore e/o Dottoressa sono Cal Federico di anni 33 impiagato e dall'età di nove anni pratico sport con relativa certificazione agonistica annua. Nel maggio del 2008 mi sono sottoèposto a 2 interventi in artoscopia prima al menisco e succesivamente ricostruzione dei corciati da donoatore del ginocchio sx. A fine Agosto 2007 e successivamente fine Dicembre 2007 poi il 6/02/2008 e 28/02/2008 ho avuto delle crisi che tuttoggì mi si presentano giornalmente : Dolore emitorace sx con parestesia al braccio sx,dispnea; dolore pungente cavo ascellare proiettato nella spalla e costato sx, senso di nausea e instabilità, calo di pressione e aumento dei battiti, formicolio alle periferie ( mani e piedi faccia freddi, dolori alle giunture polsi gomiti e ginocchia) e dolore polomonare posteriore nell'atto respiratorio.
Tutto associato in questi 4 mesi ad un dolore persistente al cavo ascellare e costato sxanteriore e posteriore, nausea e instabiità.
La situazione è insotenibile di seguito gli esami svolti :
Ricovero in Neurologia
Elettroencefaloframma
Gastroscopia
Ecodopler Arti superiori inferiori e carotideo
Holter dinamico
Ecocardiogramma
RX torace
Tac torace con contrasto
Scentigrafia polmonare
RM testa e cervicale
Elettrocardiogramma
Visita ottorino
Prova audiometrica
ENG
RM addome inferiore e superiore
RM torace e spalla SX con contrasto
Visita Ematologo
Visita oculistica
Diversi accertamenti Ematologici
Esami delle Urine

Quasi tutto negativo ad eccezione di :

Protrusione simmetrica dalla terza alla sesta cervicale
Lieve prolasso mitralico
D - Dimero 3,81 su 0,5
VES 33 su 10
Luecociti sulle urine
Streptococco beta emolitico gr C su tampone faringeo
Aggravarsi della miopia di una diotria e una diotria di astigmatismo assimetrico

Sono in attesa dell'esito di RX tubo digerente prime vie, esito esami del sangue epatiti, HIV e Artrosi ....

aspetto sua valutazione nell'attesa porgo cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Carlo De Michele
24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Gentile utente, data la complessità della situazione da lei denunciata non è possibile tentare alcuna valutazione"oggettiva" della sua situazione in base ai dati che ha elencato. Ritengo che la cosa principale di cui lei ha bisogno è un medico che raccolga la sua piena fiducia e che la sappia districare dal ginepraio dei test e delle analisi. E' possibile che tutto sia determinato dai problemi cervicali, ma non è possibile azzardare una diagnosi senza la visione diretta degli esami e, fondamentalmente, senza visitarla.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 678XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la celerità e la proposta fattami : Aggiungo che in questi giorni ho ricevuo l'esito della visita ematoligica dove è emerso :

S- Proteine totali 84,8 su 80
Albumina 50.46 su 46
S-IgA 5,15
S-Ig/L Lambda (catene leg. l) 2,19 su 2,01

RM torace nulla da segnalare mentre RX tubo digerente prime vie evidenziato stomaco ad uncino con cascata anteriore del fornice.

Volev ochiederle un' aitu onell'interpretazione.

Contemporaneamente mi ha visto una Oculista specilizzata in posture post traumatiche consigliandomi una visita presso un Posturologo Di Belluno convita che i miei malanni derivino dal danno cervicale evdienzando un peggiorato astigmatismo assimetrico.

Le chiedo se lei conocrda con questa proposta.

La ringazio e attendo suo cortese riscontro.
[#3] dopo  
Dr. Carlo De Michele
24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Gentile utente, ribadendo il fatto che non uso fare diagnosi in funzione dei dati delle analisi (bisogna tenere presente che le analisi hanno un campo di variabilità in cui valori che si scostano dalla media in alcune condizioni possono essere considerati normali)le posso dire che ho l'impressione che l'esistenza di un problema posturale è verosimile, comunque continuo a consigliarle di farsi guidare da un medico che abbia una visione generale, che riscuota le sua fiducia e che possa tenere conto della sua condizione generale, non sottovalutando la componente psichica.
Saluti cordiali
[#4] dopo  
Utente 678XXX

Iscritto dal 2008
Ho ripetuto una serie di analisi del sangue con esito positivo tranne per i seguenti punti :

D Dimero 1,33 su 0 - 0,5
Proteine totali 8.7 su 6 - 8
Beta 2 globuline 7,1 su 2,9 - 6,9
Gamma globuline21,5 su 10,2 - 19,5
IgM superiore al limite
VES 23 su 0 - 10
Lieve presenza di Leucociti nelle urine e piccola carica batterica

continua il dolore toracino dispnea e affaticamento instabilità con parestesia al braccio sx e dolore cavo ascellare sx oltre ad abbondante miniazione.
[#5] dopo  
Dr. Carlo De Michele
24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Gentile Utente, le ribadisco che non è possibile alcuna interpretazione diagnostica sulla base di dati comunicati in modo estemporaneo sernza poterla visitare. Gli esami che lei ha eseguito indicano modesti spostamenti dalla norma ma non hanno caratteristiche tali da poter portare sicuramente ad una diagnosi.Come le ripeto lei ha bisogno secondo me di essere attentamente seguito da un medico di sua fiducia che la possa guidare nella risopluzione dei problemi che lei denuncia. Cordiali saluti