Utente 305XXX
Salve,
Sono un ragazzo di 22 anni, quando ne avevo circa 10 mi venne diagnosticata da un andrologo una fimosi. Dietro suo consiglio, prima di procedere con un intervento chirurgico, mi sottoposi ad un trattamento che consisteva nell'applicazione di una pomata e una sorta di ginnastica del prepuzio. Anche se non ho ricordi molto precisi di quel periodo, ricordo che feci più visite di controllo presso questo medico e che ad un certo punto lui ritenne il problema risolto.
In realtà non sono completamente guarito, il glande non si scopre autonomamente in erezione, anche se riesco a scoprirlo io senza troppi problemi, inoltre, sempre in erezione, la pelle del prepuzio, una volta raggiunta la base del glande, è poco elastica e si muove solo di pochi millimetri. Quando invece il pene è flaccido la pelle è molto elastica e si scopre agevolmente.

Riguardo a questa mia situazione vorrei sottoporvi due domande: la prima è relativa al fatto che quando scopro il glande spesso noto che, verso la fine, una piccola porzione della pelle del prepuzio è come se fosse appiccicata al glande, causandomi un leggero fastidio. Volevo chiedere se questa cosa è normale o può essere sintomo di un problema, tenendo anche conto del fatto che è sempre stato così nel corso degli anni?
Infine, recentemente, ho letto della parafimosi e la cosa mi ha un po' allarmato. Io, a partire dalla fine dell'adolescenza, ho avuto normali rapporti sessuali e, finora, non ho mai riscontrato problemi. Questo esclude la possibilità che mantenere il glande scoperto possa causarmi una parafimosi oppure sono comunque a rischio?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,se ilmprepuzio,anche se guidato,in erezione scivola sul glande senza fastidi nell'espletamento del coito,si tranquillizzi e non tema ne' l'eventualita' di una correzione chirurgica,ne' di una parafimosi.Piuttosto,approfitti per consultare un andrologo ed eseguire anche uno spermiogramma.Cordialita'