Utente 241XXX
Buonasera,
Ho i denti del giudizio che sono praticamente ancora sotto all'osso o hanno una minima punta al di fuori, (ancora sotto la gengiva) quindi in inclusione ossea (si dice così?). Quanto tempo dura una completa ripresa dopo l'estrazione dovendo anche erodere parte della mandibola per l'estrazione?

Il tempo di convalescenza aumenta se anziché togliere solo il dente sotto venisse tolto anche il corrispondente sull'arcata superiore?

Quali sono i rischi di un simile intervento? Differenze tra il fare una doppia estrazione o invece estrarre un solo dente per volta?
Eventuali complicazioni?

L'esperienza e la qualità degli strumenti usati da chi esegue l'estrazione quanto influenzano il tempo di convalescenza, il dolore e la buona riuscita dell'intervento?

Ringrazio in anticipo e Cordiali Saluti
[#1] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Perchè parla di "convalescenza"?

Le potrei dare, al massimo, un'ora di convalescenza, e poi via a lavorare!
[#2] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Capisce bene che non ha senso parlare per ipotesi senza conoscere con una visita clinica e delle radiografie il suo caso.

In linea generale non deve porsi queste domande senza averne parlato nprima con lo specialista che effettuerà l'intervento perchè come tutto in odontoiatria il risultato è operatore dipendente (dipende da chi esegue l'intervento).

Quindi tecnica esecutiva, indicazioni, controindicazioni, complicanze e tempi di guarigione variano tra un dentista che effettua l'estrazione per la prima o seconda volta in vita sua ed un altro che conosce di routine le modalità operative con alle spalle molteplici casi già effettuati.
[#3] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Quindi lasciando perdere il termine convalescenza, diciamo piuttosto quanto ci metterei a tornare come prima dell'intervento? Tempi dell'ordine di alcuni giorni o alcune settimane?

Il fatto di estrarre due denti nello stesso intervento è un fattore di rischio o potrebbe allungare il tempo di recupero (o come venga chiamato non saprei)?

Se pubblicassi qui una recente radiografia potrebbe aiutare a darmi risposte più precise?
[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Da un paio d'ore a qualche settimana.

Lei potrebbe stare benissimo e non avere alcun dolore una volta passata l'anestesia, come sviluppare delle complicanze infettive che le portano dolore e gonfiore per 2 o 3 settimane, indipendentemente dal traumatismo dell'estrazione.
[#5] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Lei mi sta dicendo che con un po' di fortuna dopo un solo giorno potrei già stare come se il dente non fosse mai stato estratto?

Cioè escludendo le infezioni, pur avendo il dente ancora pressoché totalmente incluso e che quindi l'osso dovrà essere eroso in parte e il dente tagliato a pezzi (così mi ha detto l'odontoiatra) è plausibile che io in 1 o 2 giorni sia già senza gonfiore senza dolore e in grado di mangiare qualsiasi cosa?

Il fatto di togliere nello stesso intervento due denti (uno sull'arcata superiore e uno su quella inferiore) può aumentare il tempo di "ripresa"? Può portare a complicazioni durante l'intervento?
[#6] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Plausibilissimo.
Non garantito, ma plausibilissimo.

Togliere due denti nella stessa seduta non da nessuna problematica in più.
Non aumenta i tempi di recupero, che restano gli stessi.