Utente 305XXX
Gent.mi dottori buongiorno, mi chiamo francesco, ho 36 anni, sono alto 175 cm un bel po in sovrappeso (110 kg), fumo circa 10 sigarette al giorno e spero presto di riuscire a smettere. Ho scoperto anni fa (2006) di avere una ipertensione chiamata borderline ed ero in cura con 1/2 moduretic al giorno. Recentemente mi sono sottoposto ad una visita cardiologica di controllo,che non ha rivelato problematiche al cuore, e il medico ha deciso di cambiare la terapia, prima con 1/2 compressa di atenololo da 50 al mattino, successivamente con 1/2 atenololo al mattino e 1/2 la sera, chiedendomi in ogni caso di tenere sotto controllo la pressione. Dai miei controlli la pressione è risultata ancora piuttosto alta 95/145 e il medico ha deciso di introdurre accanto alle compresse di atenololo 1 compressa di Micardis 80 al mattino.
Premetto che sono un soggetto monto ansioso e faccio uso di fiori di bach per rilassarmi, però a mio modo di vedere mi sembrano troppo eccessive tante compresse, considerando anche che sono in cura per la trigliceridemia ereditaria con 1 compressa di fulcrosupra 145 che prendo a pranzo.
Chiedo cortesemente un vostro parere.
Cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Una terapia non è mai eccessiva se necessaria per ottenere un risultato. Nel caso in questione l'ipertensione è un importante fattore di rischio per gli organi bersaglio (cuore, cervello, reni ed occhi) se i suoi valori non vengono adeguatamente controllati. Personalmente non condivido la sua pregressa terapia (con moduretic) per il controllo pressorio, mentre per verificare l'efficacia di quella attuale consiglierei un Holter pressorio delle 24 h da eseguirsi durante la stagione invernale. Intanto deve ovviamente smettere di fumare e ridurre assolutamente il peso, con una dieta adeguata riducendo drasticamente anche il sale da cucina.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2013
Gent.mo Dr Rillo, la ringrazio per il suo consulto e per ii suoi consigli, ho intrapreso da circa 10 giorni una dieta con eliminazione quati totale di pasta e pane e riduzione di sale importante. essendo io un tipo molto sportivo la mia preoccupazione più forte è quella di avere problemi durante l'attività fisica. A tal proposito le chiedo, avendo iniziato la terapia con Micardis da 2 giorni e avendo ancora una pressione circa 90/140, quanto tempo devo attendere prima di avere i primi risultati?
La ringrazio per l'attenzione.
Cordialmente
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Circa una settimana....
saluti