Utente 305XXX
Buonasera
dato il seguente stato clinico:
OD -1,50 + 2,15 (80) 10/10
OS -1,75 + 2,75 (80) 8/10
cataratta ambo gli occhi (dovuta alla malattia di Still), IOP 21/21

potrei trarre giovamento dall'utilizzo di lenti a contatto?

Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
giovamento??
no di certo

se vuole utilizzarle qualche volta certo

ma esegua test di lacrimazione
[#2] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per il chiarimento.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
LE ALLEGO UN APPUNTO


1) Si possono applicare ed usare le lenti a contatto solo quando le condizioni anatomiche e funzionali dell'occhio lo consentono

2) Esistono dei fattori di riscchio, rilevabili dal medico specialista in oculistica, che possono essere causa di complicanze anche gravi e di fenomeni di intolleranza allergici.

3) Il medico specialista oculista è perfetamente consapevole di questi fenomeni e solo dopo un' accurata valutazione clinica e diagnostica potrà indicare e prescrivere l'uso di una lente a contatto. il paziente a questo punto si recherà dall'ottico per l'aplicazione della lente.

4) Per utilizzare correttamente le lenti a contatto sono necessari

molta igiene delle mani e dell'occhio (occhio e zona peri oculare)
una appropriata applicazione, una corretta rimozione
una perfetta pulizia
l'uso di ottimi liquidi e sistemi di conservazione
una precisa manutenzione
5) Sottoporsi periodicamente e frequentemente a controlli medico specialistici oculistici

6) Utilizzare sempre lenti a contatto sterili e mai oltre il periodo raccomandato

7) Sempre al termine di utilizzo raccomandato (giornaliero, settimanale, mensile) le lenti dovranno essere cestinate e sostituite con lenti nuove.

8) Ogni qual volta si verificano arrossamenti, bruciori, sensazione di corpo estraneo, fotofobia, eccessiva lacrimazione, calo del visus, appannamenti, disturbi o anomalie della visione bisogna recarsi immediatamente dal Medico Oculista o al Pronto Soccorso.

9) L'uso di alcuni farmaci a esempio i diuretici, gli antistaminici, i decongestionanti, gli estro progestinici (pillola) i vaso costrittori, gli ansiolotici ed i tranquillanti riducono drasticamente la secrezione di film lacrimale dando un quadro noto come Dry Eye o Occhio Secco, in questo caso l'uso delle lenti acontatto deve essere limitato ed effettuato se possibile sotto la guida e i controlli periodici del Medico Oculista.

10) se accidentalmente una sostanza chimica viene a contatto con gli occhi sciacquare abbondantemente con acqua (meglio se zuccherata) e recarsi immediatamente dal Medico Oculista o al Pronto Soccorso.

11) Durante l'utilizzo di lenti a contatto evitare l'esposizione a vapori nocivi, profumazioni abbondanti, lacche per capelli

12) Utilizzare sempre soluzioni per lenti a contatto perfettamente conservate in luoghi idonei (e mai usare quelle scadute ),

13) Non usare mai acqua corrente per lavare o sciacquare le lenti, è buona norma lavare sempre bene le mani con sapone battericida prima della manipolazione delle lenti a contatto, come buona norma sarebbe pulire bene la superficie del lavandino ed i rubinetti prima della loro manipolazione ed applicazione.

14) Non mettere mai le lenti a contatto in bocca per umidificarle

15) Consultare sempre il Medico Oculista per le modilità di utilizzo di lenti a contatto durante una attività sportiva

16) Evitare l'uso di lenti a contatto durante il bagno in mare, nei laghi, in piscina . in terme, di docce di luoghi pubblici

17) evitare l'uso di saponi, creme, lozioni, profumi, deodoranti, o cosmetici prima di applicare le lenti a contatto

18) L'inosservanza delle norme di una corretta utilizzazione di lenti a contatto possono provocare gravissimi danni all'occhio (sino al trapianto di cornea = cheratoplastica perforante)

19) Con l'abuso di lenti a contatto si possono creare abrasioni o ulcere corneali recidivanti

20) Il rischio di contarre patologie corneali : abrasioni, ulcere, cheratiti, ascessi, aumenta drammaticamente quando non si osservano le comuni norme igieniche e quelle specifiche sull'uso delle lenti a contatto.

21) Altresì è drammaticamente dannoso utilizzare le lenti a contatto per un tempo superiore a quello indicato e raccomandato dal medico oculista

22) Il rischio di lesioni cornealida lenti a contatto aumenta notevolmente nei Fumatori

23) Le lenti a contatto con protezione UV non sostituiscono gli occhiali da sole, che vanno sempre utilizzati (anche con cappellino a tesa lunga tipo baseball nei bambini e nei soggetti sottoposti a chirurgia rifrattiva o della cataratta)

24) Per qualsiasi problema o consiglio rivolgetevi sempre al vostro Medico Oculista



[#4] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2013
un ulteriore grazie per il vademecum.

Colgo l'occasione per porle ulteriori domande.
La prescrizione oculistica, risalente al 2012, precedente a quella riportata sopra era:
OD -1 +2.50 (80) 8/10
OS -1 +2.25 (80) 8/10
A suo giudizio è normale una modificazione del genere nell'arco di circa un anno?

Saltando di palo in frasca, sarebbe possibile intervenire chirurgicamente?
Quali accertamenti preventivi occorrono per reputare fattibile l'intervento?

Grazie.