Utente 125XXX
Egregi dottori, dieci giorni fa ca. mio figlio di 16 anni è stato sottoposto a Ecocardiogramma color doppler 2D dai quali è emerso un prolasso delle valvole mitrali con aspetto mixomatoso. Mia moglie vorrebbe sottoporlo subito a ulteriori indagini cardiologiche (esame Holter??), mentre il ragazzo, che pratica pallavolo, vorrebbe rimandare le stesse a settembre. Avendo individuato nelle ns. vicinanze un centro di medicina sportiva mi affiderei a una visita presso lo stesso. Confidando di ricevere un Vs. saggio consiglio in merito, per il quale esprimo anticipatamente la mia gratitudine, riporto comunque tutti i valori scaturiti dall'esame in questione:
Ventricolo sn. Di normali dimensioni (DTD 47 mm) e spessori nei (SIV 10 mm. PPP 8 mm). Normocinetico FE> 60%
Atrio sn. Nei limiti (DAP 35 mm.)
Aorta nei limiti (bulbo 32 mm., ascendente 32 mm.)
Valvola mitrale: lembi mobili, con aspetto mixomatoso. Prolasso di entrambi i lembi valvolari con lieve rigurgito. E/A >1
Valvola aortica: tricuspide, continente
Sezioni destro: atrio ds. nei limiti. Ventricolo ds. nei limiti
Vena cava inf. nei limiti per dimens. e contrattilità
Assenza di versamento pericardio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Attualmente in assenza di sintomi non sono necessari successivi controlli cardiologici, ma è indicato ripetere tra un paio di anni un altro ecocardiogramma per monitorare la situazione.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio, Dott.Martino, anche a nome e di mia moglie e che soffre di analoghi disturbi e che subisce lo stress della situazione che, sinceramente, crea conflittualità tra le primarie esigenze di prevenzione medica e il particolare momento di esplosione ormonale e di vera passione per lo sport per il giovane, che perdipiù vorrebbe ora dedicarsi al beachvolley, in un contesto urbano di vera e propria esaltazione per la pallavolo, dato che la squadra maggiore è stata appena promossa in A1.
Avevamo dimenticato di aggiungere che la cardiologa faceva notare che visto il particolare tessuto delle valvole è necessaria una terapia preventiva, con antibiotico, in caso di perdita di sangue per evitare l'endocardite. La nostra preoccupazione è la seguente: se si dovesse verificare un'improvvisa perdita di sangue per motivi vari cosa succede?
Inoltre la stessa aggiungeva che è preferibile che lasci la pallavolo, che lui pratica in modo agonistico, per evitare carichi.
Contrariamente alla mamma, che ha il prolasso, i cui sintomi sono palpitazioni e dolore soprattutto in caso di stress, mio figlio non ha mai avuto sintomi, neanche quando va a fare jogging; l'unica cosa , ma onestamente non sappiamo se riconducibile a ciò o ad altro, nel periodo primaverile mio figlio avverte stanchezza e ciò dall'età infantile.
La ringraziamo ancora per la sua prontezza e cortese sollecitudine