Utente 305XXX
Salve sono sempre stato benissimo, non ho mai usato farmaci mai avuto allergie ne niente. Premetto che fino a sei mesi fa facevo uso quotidiano di spinelli e occasionalmente di altre sostanze stupefacenti tipo md.. praticamente vivevo la notte facevo un pasto al giorno..solitamente una pizza.. e durante il giorno dormivo.. poi ho smesso da un giorno all altro perché i miei mi hanno scoperto e mi hanno fatto capire che stavo sbagliando...ho lavorato tutto questo inverno ricominciando una vita normale.All inizio nn è stato per niente facile ma poi mi ci sono abituato. Un mese fa ho smesso di lavorare e sono tornato ad uscire con una persona Olandese che mi ha offerto di fumare della marijuana comprata in un coffee shop.. io ci sono ricascato e dopo 5 tiri ho cominciato ad avere una forte tacchicardia con palpitazioni vista annebbiata..avevo paura..ma dopo un oretta mi è passato e nn ci ho fatto più caso...ho fumato ancora per 4 5 volte è ho avuto sempre gli stessi sintomi... finché un.giorno deciisi di fumare uno spinello da solo..risultato.. tacchicardia tremenda senso di svenimento sentivo il petto che faceva bum bum bum e si muoveva.. mi ero rassegnato all idea di morire mi distesi sul letto e per mia fortuna dopo un Po passo'. il sabato dopo incontrai un mio amico che mi disse di passare a casa sua quella seta per fumarsi uno.spinello..circa.un ora prima di andare cominciai a sudare ad avere tacchicardia e dolori al petto... andai dal mood amico ma tornai a casa senza fumare tanto stavo male...una volta a casa le palpitazioni si calmarono un Po e andai a letto. il giorno dopo mi svegliai con palpitazioni e dolori al petto ed a ogni movimento in più che facevo sentivo la tacchicardia che saliva..quel pomeriggio spaventato andai al ps dove mi scongiurano infarto con un Ecg e un esame del sangue.. tutto nella norma..mi diedero un tranquillanti mi fecero una flebo e andai.a casa.. stavo meglio ma nn bene.da qui cominciò una lunga agonia.. dolori al petto palpitazioni.. tachicardia senso di malessere per diversi giorni e per gran parte delle giornate...allora decisi di andare dal.medico che mi fece fare esame.alla tiroide..tutto ok..holter.. tutto ok.. anche se quando lo feci era una giornata piuttosto tranquilla e mi trovarono 2 battiti mancati e 12 secondi di bradicardia.. per il resto tutto apposto...Mi ha detto che forse questi fenomeno sono di natura ansiosa.. ma io il male lo sento veramente..quando sto male trovo sollievo nel camminare e nel distendersi a letto nel fianco destro.. sul divano o seduto percepisco fortuna palpitazioni malessere. ORMAI è quasi un mese da quella canna maledetta e sebbene questi sintomi si presentino più di rado rispetto all inizio quando sto male nn posso fare altri che distendemi o camminare...impedendomi di condurre una vita normale. Non numero più spinelli... ma se fosse troppo tardi?? fumo dalle 15 alle 20 sigarette al giorno secondo voi gentili dottori dovrei ssottopormi a esami più approfonditi? ..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se continua fumare sigarette e spinelli a 23 anni potrebbe aver bisogno dell autopsia.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2013
quella è stato l'ultimo spinello della mia vita...nn mi sembra che sia il caso di fare ironia... nn mi sembra una risposta da professionista. Se nn ha idea di cosa mi sia successo bastava non rispondere. cordiali saluti

[#3] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2013
quella è stato l'ultimo spinello della mia vita...nn mi sembra che sia il caso di fare ironia... nn mi sembra una risposta da professionista. Se nn ha idea di cosa mi sia successo bastava non rispondere. cordiali saluti

[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi se lei fuma 20 sigarette al di i suoi disturbi si spiegano tranquillamente .
ArrivA un momento nel quale tutto cio che è stato sopportato per anni dal suo organismo, non viene piu sopportato.
Io ho perfettamente idea di cio che le succede . Mi pare che sia lei a non capire cosa succede e cosa succedera se lei, a 23 anni continua a fumare 20 sigarette al di.
Lei è preoccupato di banali tachicardie ma non del cancro, dell infarto e dell ictus.
La risposta di un professionista è quella che le do, dal momento che vedo cancri del polmone nei trentenni, ictus nei fumatori 25 enni ed nfarti anche a 20 anni.
Se lei pensa di esserne immune, continui a fumare, ma non si lamenti dei disturbi almeno
Cecchini
[#5] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2013
ha ragione. ma come ben saprà e difficile smettere.. ma se ne va di mezzo la salute lo farò. Spero solo che nn sia tardi, visto i sintomi. cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2013
ha ragione. ma come ben saprà e difficile smettere.. ma se ne va di mezzo la salute lo farò. Spero solo che nn sia tardi, visto i sintomi. cordiali saluti.
[#7] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2013
ha ragione. ma come ben saprà e difficile smettere.. ma se ne va di mezzo la salute lo farò. Spero solo che nn sia tardi, visto i sintomi. cordiali saluti.
[#8] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2013
Salve.. ho diminuito il fumo da venti sigarette a massimo cinque al giorno ed effettivamente ultimamente mi sento molto meglio... oggi però sono andato a fare una partita a basket e dopo dieci minuti ho dovuto smettere perché hn cominciato a sentire numerose exstrasistoli e respiro affannoso.. sono una persona che suda molto.. sono andato a casa e avevo i battiti a 110.. mi sono disteso e dopo un ora erano a 100... ora dopo quasi due ore sono a 94. non ho palpitazioni ma un senso di malessere al petto parte sinistra.. ogni tanto inoltre sento come dei pizzicoti alla gamba sinistra e al fianco sinistro in corrispondenza del pettorale... mi devo preoccupare secondo lei? grazie.
[#9] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2013
Salve.. ho diminuito il fumo da venti sigarette a massimo cinque al giorno ed effettivamente ultimamente mi sento molto meglio... oggi però sono andato a fare una partita a basket e dopo dieci minuti ho dovuto smettere perché hn cominciato a sentire numerose exstrasistoli e respiro affannoso.. sono una persona che suda molto.. sono andato a casa e avevo i battiti a 110.. mi sono disteso e dopo un ora erano a 100... ora dopo quasi due ore sono a 94. non ho palpitazioni ma un senso di malessere al petto parte sinistra.. ogni tanto inoltre sento come dei pizzicoti alla gamba sinistra e al fianco sinistro in corrispondenza del pettorale... mi devo preoccupare secondo lei? grazie.
[#10] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2013
ho anche difficoltà a parlare
[#11] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2013
ho anche difficoltà a parlare
[#12] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi congratulo per essere riuscito drasticamente il fumo.
la sintomatologia che lei riferisce e' verosimilmente da attribuire ad uno stato ansioso sctaenato dalla iperventilazione durante il gioco
Non dii preoccupi
Arrivederci
cecchini
[#13] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2013
ho anche difficoltà a parlare
[#14] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2013
grazie.per la risposta... avrei potuto continuare a giocare? o quando ho exstrasistoli devo fermarmi? normalmente nn mi sarei misurato i battiti ogni ora...ma è normale che solo dopo tre ore i battiti siano scesi sotto i 95 battiti? cordiali saluti.
[#15] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
ma si..tenga presente che lei ha fumato molto in questi anni.
Arrivedereci
cecchini