Utente 224XXX
salve, sono un ragazza di 26 anni scrivo perchè da qualche settimana avverto che improvvisamente la 1 falange delle dita mi diventa rossa bollente e sento pungere all'interno del dito, non è sempre lo stesso ma varia, piano piano passa il dolore ma rimane ancora per un po bollente,poi passa anche il calore e dopo un po ricomincia su altre dita, chiedevo cosa poteva essere e se c'e qualcosa per alleviare questo fastidio. grazie mille per un'eventuale risposta.
cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Luigi Stella
32% attività
12% attualità
16% socialità
PADERNO DUGNANO (MI)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Buongiorno,
Se il dito prima è freddo e pallido poi inizia il dolore, diventa cianotico e rosso e quindi urente, potrebbe trattarsi di un fenomeno di Raynaud (FDR)
Il FDR è una condizione clinica causata da una improvvisa costrizione delle piccole arterie, che solitamente avviene a livello dei distretti corporei più esposti al freddo (dita delle mani e dei piedi).
Questa vasocostrizione provoca una riduzione acuta dell’afflusso di sangue arterioso alle dita. La riduzione del sangue ossigenato comporta a sua volta modificazioni del colore della cute e non raramente dolore nella sede colpita. Tali modificazioni sono transitorie e il FDR si risolve spontaneamente solitamente nell’arco di alcuni minuti, ma raramente può durare anche molto di più.
Sebbene non sia una condizione molto conosciuta, essa è tutt’altro che rara: si stima infatti che circa il 3-5% della popolazione generale ne sia affetto.
[#2] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille per la sua risposta,
si prima del rossore e calore e del dolore le dita sono fredde, anche quando mi succede noto che le altre rimangono fredde, vorrei chiedere se x caso c'è qualcosa che possa alleviare il fastidio e se è una cosa transitoria o no? Grazie ancora per la disponibilità
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Luigi Stella
32% attività
12% attualità
16% socialità
PADERNO DUGNANO (MI)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Buongiorno,

per prevenire gli attacchi evitare di esporre le mani o altre parti del corpo al freddo.
Evitare il fumo di tabacco e l'assunzione di caffè o thè.
Evitare farmaci che provochino vasocostrizione (leggere il foglietto illustrativo).
Si affidi al suo Medico per una eventuale terapia con calcio-antagonisti e per approfondire la diagnosi.
[#4] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille per le sue risposte andrò sicuramente dal mio medico curante grazie ancora!