Utente 682XXX
Sono un uomo di 39 anni e da circa dieci anni sono sposato.
Fino a circa tre anni fa avevo rapporti pressochè normali, nel senso che capitava raramente di eccitarmi a tal punto con la mia partner da eiaculare nei primi due-tre minuti.
Questa situazione, invece, è diventata quasi una costante, al punto di diventare uno stress da parte mia, anche perchè dopo l'eiaculazione, ci vogliono diversi minuti per una nuova buona erezione con quanto di imbarazzante ne consegue.
Cosa mi consigliate, considerando che vorrei risolvere il problema il più possibile senza coinvolgere la mia partner.
Grazie anticipate per i consigli che vorrete darmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente, l' eiaculaizione precoce può avere diverese causa sia di tipo organico come ad esempio un infiammazione della prostata, sia di tipo psicologico.
la cosa migliore per avere una diagnosi corretta ed una conseguente terapia, è consigliabile una visita uroandrologica
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questi problemi all'eiaculazionele consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=27950

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it

[#3] dopo  
Dr. Patrizio Vicini
44% attività
16% attualità
16% socialità
GROTTAFERRATA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Caro lettore
come detto dai colleghi per una corretto inquadramento diagnostico della sua eiaculazione preococe è necessaria una visita andrologica.
Cordiali saluti
Dott. Patrizio Vicini
www.patriziovicini.it
[#4] dopo  
Utente 682XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per i consigli. In particolare ho letto l'articolo che mi ha indicato il dott. Beretta. Credo che comunque dovrò fare una visita andrologica.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Mi sembra la cosa più saggia da fare.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centrodemetra.com