Utente 305XXX
Salve,
ho 27 anni e da circa 3 sto veramente facendo a botte con la bilancia.
Fino all'età di 23/24 anni infatti non ho mai avuto grossi problemi di peso, ho sempre mangiato molto, senza rinunciare anche a cibi non proprio salutari, e se prendevo qualche chilo in più, non facevo grossa fatica a smaltirlo.
Ora la situazione è drasticamente cambiata: in questi ultimi 2/3 anni infatti ho preso circa 8/10 chili e da allora non faccio altro che passare da una dieta all'altra senza il ben che minimo risultato. O meglio, perdo un paio di chili in un mese e poi nulla più. Anche la terribile Dukan (si, ho provato pure quella!) che ha fatto perdere un sacco di chili, almeno nel primo periodo, a chiunque, mi ha fatto perdere un misero chilo e mezzo in un mese, senza contare la depressione portata da quello stile di vita a tavola.

Devo dire inoltre che circa 2 anni fa ho cambiato la pillola anticoncezionale che stavo prendendo per passare a Jasminelle. Ora sono 4 mesi oramai che ho interotto definitivamente l'assunzione della pillola e il ginecologo mi ha prescritto diverse analisi ormonali per verificare se c'era qualche anomalia, ma era tutto assolutamente nella norma. (Anche se recentemente una mia amica è stata sottoposta ad intervento alla tiroide nonostante gli esami a posto...hanno dovuto praticarle l'ago aspirato per diagnosticare il problema)

Per quel che riguarda il mio stile di vita: faccio un lavoro sedentario ma cerco di ovviare al problema facendo molta attività fisica (3 volte a settimana corro al mattino presto e 3/4 volte vado in palestra la sera).
Ho decisamente cambiato anche le mie abitudini alimentari, riducendo l'assunzione di carboidrati (non li ho più eliminati però come con la Dukan), prediligendo verdura, frutta, carne e pesce e cercando di "sgarrare" con dolci e simili una volta la settimana.

A questo punto vorrei avere qualche consiglio su come poter dimagrire o comunque su quali altre indagini posso eseguire per capire qual è il mio problema.

Grazie per l'attenzione!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

le ipotesi che emergono dal Suo racconto possono essere davvero tanto: stile di vita sedentario, regimi dietetici sbilanciati con perdite di massa magra, assunzione della pillola, eventuali dismetabolismi non chiariti,...

In questi casi è consigliabile rivolgersi in diretta ad un Dietologo della Sua zona per affrontare insieme le giuste indagini diagnostiche e per stabilire un corretto piano alimentare strettamente personalizzato.


Cordiali saluti.

[#2] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2013
Salve Dottore,
come dicevo il mio lavoro è sedentario (8 ore di lavoro al pc) ma ovvio al problema facendo attività fisica nel tempo libero (circa 5/6 ore a settimana). La pillola l'ho smessa 4 mesi fa e dagli esami ormonali eseguiti il mese scorso pare essere tutto a posto.
Più volte mi sono affidata a dietologi per avere consigli e un piano alimentare corretto, cosa che comunque seguo sempre a prescindere dalle diete, ma non ho avuto risultati oltre il paio di chili persi nel primo mese.

Volevo quindi sapere se c'erano altre indagini o altri metodi per capire qual è la causa del mio problema.
[#3] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Ha assunto la pillola per problemi ovarici o a scopo contraccetivo?

Ha effettuato un controllo della funzionalità tiroidea (dosaggio ormonale)?

Alla prescrizione del regime dietetico ipocalorico si è arrivati anche dopo valutazione della composizione corporea (BIA o esame Bioimpedenziometrico) e del metabolismo basale (BMR)?


Cordialmente.
[#4] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2013
Inizialmente ho assunto la pillola a scopo contraccettivo, poi nel momento in cui ho cambiato pillola, 3 anni fa, per problemi ovarici. Ad ora questi sembrano risolti.
Ho eseguito gli esami del sangue per la funzionalità tiroidea, tutti assolutamente nella norma.

Non mi pare invece di aver fatto valutazioni della composizione corporea o del metabolismo basale.
[#5] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gent. utente,

se ha assunto la pillola per problemi ovarici (PCOS), andrebbe esclusa un'insulino-resistenza.

Bene per quanto riguarda la funzionalità tiroidea!

Oltre al rilievo di altri dati indispensabili da raccogliere durante una visita dietologica, senza una valutazione della composizione corporea (massa grassa, massa magra, acqua corporea, attività metabolica, ecc.) è quasi impossibile prescrivere un dieta personalizzata, finalizzata al costante e sicuro dimagrimento.


Cordialità.