Utente 152XXX
Salve,
avendo una nonna diabetica e essendomi, in diverse occasioni nel corso di questi anni, sentita debole e senza forze in certi momenti della giornata ho deciso di misurare da stamattina a poco fa il valore della mia glicemia. Il sentirmi senza forze mi capita ogni tanto, e sopratutto o dopo un pasto (sopratutto se ricco di carboidrati, sopratutto pasta) o a metà pomeriggio o comunque dopo un pò che non mangio. Con il pasto e il riposo poi la situazione migliora.

Ecco come si è comportato il valore:

08:20 (appena sveglia - digiuno) - 84
09:05 (appena terminata colazione (composta da: 3 fette panbrioches con marmellata di pesche e circa 350 ml di latte con miele e nesquik)) - 159
09:44 - 120
10:20 - 108
11:15 - 81
12:50 (prima di pranzo, dopo passeggiata) - 100
13:25 (finito il pranzo (minestrone con olio formaggio e pastina, molto denso e ricco)) - 109
13:55 - 92
14:30 - 96
15:15 (sento già fame e lo stimolo a mangiare) - 87

Grazie.
Saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Mario Manunta
28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora, non necessariamente sentirsi deboli e senza forze è da imputarsi ad un'alterazione del metabolismo glucidico. I valori da lei riportati sono assolutamente nella norma (quelli più alti sono stati determinati nell'immediatezza del pasto). Consideri inoltre che se è da bandire il comportamento fin troppo frequente dell'auto-medicazione, si figuri se può essere accettabile quello dell'auto-diagnosi.
Avere cura di se stessi è importante, pertanto, senza farsi prendere dall'ansia, le consiglio di parlarne con il suo Medico Curante che se lo riterrà opportuno la indirizzerà da uno Specialista in Medicina Interna, che avrà modo di valutarla clinicamente e che le richiederà gli esami di laboratorio opportuni.
Molto Cordialmente