Utente 306XXX
Salve, sono una signora di 52 anni e circa due mesi fa ho avuto un incidente stradale che mi ha causato una frattura alla mandibola.

Dopo aver effettuato numerose radiografie e TAC, è stato diagnosticato quanto segue:
- <<A carico del condilo mandibolare sx si rilevano esiti di frattura non consolidata e scomposta per dislocazione ad longitudinem dei monconi, inoltre il condilo è lussato>>.

Mi è stato detto che a lungo termine, se non dovessi operarmi per ovviare alla frattura, essa potrebbe causare danni gravi all'articolazione mandibolare.

Potrei convivere con questa frattura non sanata, senza alcun intervento chirurgico?

Sarei obbligata a operarmi, visto che sono in ansia per l'eventuale intervento?

Grazie.

Cordiali Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Federico Servadio
24% attività
4% attualità
12% socialità
SAN GIULIANO TERME (PI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Dalla descrizione del referto direi che sia consigliabile l'intervento. La stranezza é che lei riferisce la frattura da circa due mesi...e in tutto questo tempo come é stata e da chi é stata seguita???
Le risposte via web sono spesso complicate ma in questo caso mancano alcune informazioni importanti per poter la aiutare.
Se potesse aggiungere una serie di tasselli, si potrebbe pensare di darle eventuali suggerimenti o istruzione sul caso.
cordiali Saluti