Utente 246XXX
Buona serata dottori, vi scrivo perché da un paio di giorni avverto un dolore a livello del coccige.
Da "bravo" fobico sono andato subito a informarmi su internet: sembrava quasi un foruncolo sottopelle, ma leggendo qua e là si è sempre più materializzata l'idea che si possa trattare di cisti pilonidale.
Ho altresì letto che l'intervento chirurgico è l'unica via per risolvere il problema.
Bene, mi chiedo una cosa: dato che siamo appresso alla bella stagione e che una settimana al mare l'avrei già prenotata sarebbe possibile posticipare l'intervento ai primi di agosto?
Ovvio che nel frattempo farei una cura antibiotica o qualsiasi cosa valida per contrastare il dolore.
Lo chiedo perché mi pare di aver capito che il post-operatorio può essere abbastanza complicato, anche in base al tipo di tecnica utilizzata: quindi una settimana al mare dopo l'intervento non so se sarebbe opportuna!
Vi ringrazio anticipatamante.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Lei scrive cose giuste, però precorre un po' troppo i tempi: prima di tutto bisogna porre una corretta diagnosi, quindi la prima cosa da fare è recarsi dal suo Medico. In un secondo momento, se quest'ultimo lo dovesse ritenere necessario, potrà fare una visita con uno Specialista in Chirurgia. Nel caso la diagnosi venisse confermata ci sarà da valutare come procedere, in base alla "fase" della malattia. Se fosse in fase acuta (infiammazione in atto) attendere qualche settimana non sarebbe una scelta, ma una doverosa necessità, visto che operare in fase acuta non è mai auspicabile. E nel frattempo bisognerebbe comunque impostare una terapia antibiotica-antinfiammatoria. Ma anche se non fosse in fase acuta ci dovrebbero essere ragioni molto valide per operare subito, perché con l'arrivo della bella stagione questi interventi sono comunque poco consigliabili, proprio per il post-operatorio piuttosto impegnativo soprattutto nella stagioni calde. Se fossi chiamato a decidere su un caso del genere più che ai primi di agosto proverei a puntare ai primi di ottobre, proprio per agevolare il più possibile il post-operatorio del paziente. Senza contare che se si rivolge ad un Ospedale pubblico probabilmente il suo caso non verrebbe posto in cima alla lista di attesa, ma casomai in fondo... In sostanza credo ci sia tutto il tempo per fare le sue vacanze.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 246XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimo dott. Spina la ringrazio sia per la risposta che per le rassicurazioni.
Posto che mi recherò dal mio medico appena possibile, saprebbe se una cura preliminare (a base di farmaci o pomate varie) potrebbe alleviare il dolore? E per quanto tempo si può attendere senza che la cisti peggiori?
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Le cure mediche senz'altro possono dare un grande aiuto per limitare il dolore. Per quanto riguarda il tempo che si può attendere invece non c'è una risposta: tanto per cominciare la variabilità è elevata tra un paziente e l'altro; e poi questi "tempi" si possono conoscere solo a posteriori, perché fare previsioni è praticamente impossibile. Nemmeno chi avrà la possibilità di visitarla potrà risponderle davvero a questa domanda... E infine può anche darsi che la situazione non peggiori mai, e che magari non ci sia necessità di intervenire.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 246XXX

Iscritto dal 2012
Di nuovo grazie!
Credo (dato il dolore comparso pressoché all'improvviso) che vi sia un'infiammazione. Tra l'altro mi sono scordato di dire che nei giorni scorsi (quando ancora non avevo nessun dolore) ho avuto fino a 38,5 di febbre (da giovedì a domenica). Pensa ci sia una connessione fra le due cose?
[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Potrebbe anche essere.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 246XXX

Iscritto dal 2012
Vi ragguaglio perché il mio medico mi ha prescritto antibiotico (amoxicillina+acido clavulanico). Dopo aver completato una delle due scatole il dolore è quasi sparito però mi sono accorto che probabilmente si è formata una fistola. Devo preoccuparmi?
[#7] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Beh, non in maniera eccessiva... Però la fistola è pur sempre una complicanza della patologia di base...
Cordiali saluti
[#8] dopo  
Utente 246XXX

Iscritto dal 2012
E vi sarebbe urgenza di intervento?
[#9] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
No, urgenza no. Anzi, al contrario, non si può intervenire in questa fase. Solo quando avrà terminato la terapia antibiotica prescritta si potrà rivalutare il caso con maggior chiarezza.
Cordiali saluti