Utente 306XXX
Salve, dopo 9 mesi di tentativi io e mia moglie siamo andati dal ginecologo il quale dopo avere controllato mia moglie (tutto ok)mi ha prescritto una spermiocoltura+spermiogramma.
Risultato disastroso. spermiocoltura negativa ma spermiogramma pessimo:
6.7 mil tot ed al 90% nn progressivi; mi rivolgo ad un andrologo che mi visita ed è tutto ok (premetto che ho avuto legatura varicocele sx circa 15 anni fa). Mi dice di ripetere l'esame dopo 15gg perchè avevo avuto la febbre e gli antibiotici presi avrebbero potuto falsare gli esami. rifaccio l'esame:spermiogramma ancora peggio (3mil totali), ormoni tutto ok, ma mi dice che la spermiocoltura è positiva.
nn so ancora di cosa si tratta (ho appuntamento tra qualche gg) ma è possibile che un'infezione sia responsabile di tali valori alterati? e poi la prima spermiocoltura era tutto ok.
sono nel panico

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Una infezione prostatica può comportare un' alterazione del liquido seminale , ma nel suo caso prima di fare una terapia antibiotica ripeterei nuovamente la spermiocoltura evitando possibili cause di contaminazione batterica. Qualora, nonostante le eventuali terapie, il suo spermiogramma non dovesse migliorare dovrà prendere in considerazione la possibilità dell'inseminazione assistita .

Distinti saluti
[#2] dopo  
Utente 306XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la il consulto; aggiungo:
la positività della spermiocoltura determina una infezione anche se non so ancora di che tipo; ma può un'infezione determinare un disastro nello spermiogramma? e se non è l'infezione a determinare quei parametri dello spermiogramma quale potrebbe essere la causa?
Non riesco ad individuare la relazione causa-effetto.

[#3] dopo  
Utente 306XXX

Iscritto dal 2013
Ho ritirato il referto della spermiocoltura: positivo a ureaplama urealyticum con 200.000 n. colonie per mg.
Di cosa si tratta?
può tale infezione essere responsabile di uno spermiogramma disastroso?
grazie
[#4] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
L'Ureaplasma può compromettere lo spermiogramma , vada dal suo andrologo di fiducia per la terapia e ripeta lo spermiogramma dopo 4 mesi se la spermiocoltura risulta normalizzata dal trattamento .
[#5] dopo  
Utente 306XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per le preziose risposte;
sono andato dal mio andrologo il quale dice che l'ureaplasma non può compromettere lo spermiogramma; mi ha dato degli antibiotici e dei fermenti lattici.
Lui sostiene che potrebbe essere la conseguenza di un evento febbrile (meno di 38°C).
Lei cosa ne pensa in merito?