Utente 306XXX
salve,
sono un ragazzo (28 anni) di modena che sta provando ad avere un figlio con la propria compagna (27anni) ma abbiamo già alle nostre spalle due aborti nel primo trimestre. stiamo eseguendo tutti i test di routine per lei sotto indicazioni della sua ginecologa, ma contemporaneamente per mio scrupolo ho effettuato uno spermiogramma e mi sono rivolto ad un andrologo.
questo dottore ci ha confermato che il mio spermiogramma è nella norma, e mi ha prescritto due esami per vedere se ho delle infezioni di qualche tipo:
EPS cito colturale
Episcopia con test acido acetico
cercando su internet e informandoci presso delle cliniche private sembra che nessuno faccia questi esami, se non quell'andrologo stesso, e ci sta venendo il dubbio che siano esami "normali" ma con nomi poco comuni, in modo da doverli fare per forza con lui non trovandoli da altre parti, spillandoci fior di quattrini...
al momento il fattore economico è per noi alquanto delicato e mi costringe a muovermi con i piedi di piombo.. sono troppo diffidente e sto prendendo forse un abbaglio?
c'è qualche medico che conosce questi esami e sa a chi ci potremmo rivolgere per effettuarli a costi non elevati?
in alternativa, ci sono dei test analoghi che possiamo fare e magari anche coperti dal SSN?
l'EPS cito colturale mi ha spiegato essere un test per analizzare il secreto prostatico in cerca di eventuali infezioni.
L'Episcopia con test acido acetico invece è mirata per la ricerca dell'HPV virus..
esistono test alternativi che danno lo stesso risultato?
un qualsiasi aiuto/consiglio significherebbe molto per noi
grazie infinite

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,gli esami richiesti sono comunemente eseguiti.Consulti un reparto dermatologico ospedaliero e/o universitario,senza pensare a congiure...economiche ai Suoi danni.Piuttosto,in presenza di aborti ripetuti entro il III mese di gravidanza,anche il partner maschile dovrebbe sottoporsi ad indagini genetiche e molecolari.Cordialità.