Utente 306XXX
Salve, avrei bisogno di un consulto per un problema che sto riscontrando da qualche mese e che prima non si era mai presentato. In breve sintesi, ho 20 anni e fino a circa 8 mesi fa non avevo nessun problema, erezione perfetta, durata soddisfacente eccetera eccetera... Da qualche tempo invece sto riscontrando una grande difficoltà nell'avere un'erezione, mi spiego meglio: se guardo una bella ragazza per fortuna ancora funziona, ma se voglio "fare da me" a casa non ci riesco più. La cosa incredibile è che neanche con stimoli molto forti, quali video erotici, ho l'erezione, mentre qualche tempo fa mi bastava solo pensare di stare caricando il sito web che subito ne avevo una. Inoltre quando in momenti di massima eccitazione, dopo un lungo lavoro riesco ad avere l'orgasmo subito dopo l'erezione scompare. Mi sto seriamente preoccupando. Ora però devo specificare alcune cose: in quest'ultimo periodo ho assunto delle particolari medicine molto invasive per la risoluzione di un acne severo (isoskin) , inoltre ho cominciato ad allenarmi in maniera molto molto intensa, tuttavia i problemi che io ritenevo essere dovuti a queste due cause sono continuati a persistere anche dopo la fine della cura e anche dopo essermi preso un periodo di estremo riposo (senza fare nulla per 2 settimane). Prego chiunque risponda a non trarre ipotesi scontate e troppo generali quali l'ansia da prestazione (perchè questo non è assolutamente il caso) e prego di farmi qualsiasi domanda a cui io risponderò come meglio potrò affinchè voi siate informati su tutto ciò che ritenete opportuno prima di rispondere! Grazie in anticipo!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

da tutto quello che ci racconta, in modo un pò confuso e disordinato, è difficile districare, da questa postazione via e-mail, le reali cause che possono aver scatenato il suo attuale problema sessuale.

L'unica strada ora da percorrere è quella di sentire in diretta il suo medico di fiducia e poi a ruota un bravo andrologo.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html .

Un cordiale saluto.